4 Marzo 2024

Notizie dal Mondo del lavoro, previdenza e fisco

Tfr a pagamento diretto Inps: nuovi servizi dal 1° agosto 2016

Con il messaggio n. 2800 del 23 giugno 2016, l’Inps informa che ai servizi rivolti alle aziende ed ai consulenti sono state aggiunte nuove funzionalità che consentono l’invio telematico della documentazione relativa al pagamento diretto del TFR ai lavoratori.

Nello specifico, come è rinvenibile dal suddetto messaggio, dal primo agosto 2016 saranno utilizzabili i seguenti servizi:

  • domanda per il pagamento diretto del Fondo di Tesoreria (mod. Ftes01 e Ftes02);
  • domanda per il pagamento diretto della quota di Tfr maturata durante l’ultimo periodo di Cigs (mod. Sr41);
  • dichiarazione del responsabile della procedura concorsuale necessaria ai fini dell’intervento dei Fondi di garanzia (mod. Sr52 e Sr95).

Le nuove funzionalità sono raggiungibili tramite il seguente percorso specificato nel messaggio:

“Servizi on line –> accedi ai servizi –> per tipologia di utente –> aziende, consulenti e professionisti –> Tfr: pagamento diretto Fondo Tesoreria, pagamento diretto quota maturata in Cigs, dichiarazione del responsabile procedura concorsuale Fondi Garanzia”.

Relativamente alle aziende di grandi dimensioni, le informazioni potranno essere trasmesse all’Istituto tramite file XML a mezzo protocollo FTP. Le istruzioni per la compilazione dei files sono allegate al messaggio in commento.

Inoltre, dal primo agosto non sarà più possibile utilizzare gli Sr41 in modalità cartacea per la comunicazione dei dati relativi al pagamento delle quote di Tfr maturate durante il periodo di fruizione della Cigs.

Fonte: Inps

In Primo Piano

Continua a leggere

Esonero contributivo per i beneficiari di assegno di inclusione 

L’Inps ha reso note le prime indicazioni in merito all’esonero introdotto dal Dl 48/2023 relativo alle assunzioni a tempo determinato e indeterminato e per la trasformazione dei rapporti di lavoro a tempo indeterminato di soggetti beneficiari dell’Assegno di inclusione e del Supporto per la formazione e il lavoro

Riconteggio debiti contributivi  

L’INPS, con la circolare 4244 del 2023, ha posticipato all’11 di dicembre l’invio delle domande di riconteggio dei debiti contributivi successiva alla procedura di saldo e stralcio introdotta dal decreto lavoro.

Più semplice l’iter di riconoscimento delle prestazioni di invalidità

L’Inps, con il messaggio n. 4193 del 24/11/2023, rende noto il rilascio della prima versione del Portale della Disabilità.