7grammilavoro

Eventi sismici: ripresa versamento contributi

Eventi sismici: ripresa versamento contributi
Settembre 11
09:51 2019

Eventi sismici: ripresa versamento contributi. L’INPS con il messaggio n. 3247/2019 ha fornito le istruzioni contabili per il versamento dei contributi sospesi a seguito degli eventi sismici che si sono verificati nei territori delle regioni Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo nelle date del 24 agosto 2016, 26 e 30 ottobre 2016 e 18 gennaio 2017.

Nel messaggio l’INPS fornisce le indicazioni per il versamento in un’unica soluzione della contribuzione sospesa, specificando che le istruzioni contabili per il versamento mediante rateizzazione saranno fornite in un successivo messaggio.

Sono previste, come chiarito dall’INPS nel messaggio, modalità di versamento differente a seconda che si tratti di aziende con dipendenti, di artigiani o commercianti, di liberi professionisti o committenti, di aziende agricole o di lavoratori agricoli autonomi, di datori di lavoro domestico o di aziende con natura giuridica privata con dipendenti iscritti alla gestione pubblica.

L’INPS nel messaggio precisa quanto segue: “ai fini della contabilizzazione dei contributi sospesi per gli eventi sismici verificatisi a decorrere dal 24 agosto 2016, la cui ripresa dei versamenti dovrà avvenire entro la data del 15 ottobre 2019, secondo le modalità descritte nei paragrafi precedenti, si fa rinvio alle istruzioni contabili fornite in precedenza con la circolare n. 204/2016 e con il messaggio n. 3124/2017, fatta eccezione per il paragrafo 2.3 del messaggio stesso, in quanto, essendo variati i codici tributo da utilizzare per i versamenti, il recupero dei contributi versati dai soggetti iscritti alla gestione dei parasubordinati andrà imputato al conto PAR52010”.

Eventi sismici: ripresa versamento contributi.

Fonte: INPS

Related Articles

Coerentemente con l'impegno continuo di LAROCCAWEB s.r.l. di offrire i migliori servizi ai propri lettori e utenti, abbiamo modificato alcune delle nostre politiche per rispondere ai requisiti del nuovo Regolamento Europeo per la Protezione dei Dati Personali (GDPR). In particolare abbiamo aggiornato la Privacy Policy e la Cookie Policy per renderle più chiare e trasparenti e per introdurre i nuovi diritti che il Regolamento ti garantisce. Ti invitiamo a prenderne visione. Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi