24 Maggio 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

Benefici per ex lavoratori esposti ad amianto: pubblicato il Decreto in Gazzetta Ufficiale

Il Ministero del Lavoro ha pubblicato il decreto 29 aprile 2016 (Gazzetta Ufficiale n. 134/2016) riguardante i “benefici previdenziali riconosciuti a ex lavoratori occupati nelle imprese che hanno svolto attività di scoibentazione e bonifica, affetti da patologia asbesto-correlata, derivante da esposizione all’ amianto, ai sensi dell’art. 1, comma 276, legge 28 dicembre 2015, n. 208 (Legge di stabilita’ 2016)”.

Il decreto in commento contiene  i criteri  e  le  modalità  di accompagnamento alla quiescenza, entro l’anno 2018, dei suddetti lavoratori affetti da patologie derivanti dall’esposizione all’amianto, che non raggiungono i requisiti per il relativo trattamento pensionistico entro l’annualità di cui sopra.

La domanda per il sussidio di accompagnamento alla pensione (pari all’importo dell’assegno sociale), nel rispetto delle condizioni previste dal decreto, deve essere presentata all’Inps entro, e non oltre, il 30 giugno 2016.

Il suddetto sussidio, può essere riconosciuto a partire dal primo gennaio 2016, fino al 31 dicembre 2018.

Fonte: Gazzetta Ufficiale

In Primo Piano

Continua a leggere

Pensioni e Legge di Bilancio  

Quali sono le modifiche al sistema pensionistico recate dalla legge di Bilancio 2024? Cambiano con la legge n. 213/2023 alcune misure nel sistema pensionistico: le modifiche riguardano Quota 103, APE sociale e Opzione Donna e poi tutta la platea dei lavoratori con primo...

Approvata la nuova direttiva europea, più tutela contro i rischi dell’amianto

Il Consiglio dell'Ue ha adottato formalmente le nuove norme sulla protezione dei lavoratori dai rischi legati all'esposizione all'amianto sul lavoro.  I lavoratori che sono o potrebbero essere esposti all'amianto dovranno indossare adeguati dispositivi di protezione individuale e seguire una formazione obbligatoria,...

Pensioni: quota 103, bonus per rimanere al lavoro

Incentivo economico per chi, potendo utilizzare Quota 103, sceglie di non andare in pensione. Il lavoratore che sceglierà questa soluzione potrà, dunque, ottenere in busta paga i contributi previdenziali a suo carico. Arrivano dall’Inps le indicazioni per accedere al bonus previsto per il posticipo...