7grammilavoro

Dis-coll: l’indennità sperimentale spetta solo ai collaboratori coordinati e continuativi

Dis-coll: l’indennità sperimentale spetta solo ai collaboratori coordinati e continuativi
Dicembre 24
10:05 2015

La Dis-Coll, prevista in via sperimentale per il 2015, non spetta agli assegnisti di ricerca, ai dottorandi nonché ai titolari di borse di studio.

Secondo il Ministero del Lavoro (interpello n. 31/2015), infatti, non è possibile estendere l’indennità in commento ai lavoratori il cui rapporto non sia inquadrato nell’ambito delle collaborazioni coordinate e continuative anche a progetto.

A parere del Ministero, l’art. 22 della Legge 240/2010 (che regola l’organizzazione delle università)  individua negli “assegni di ricerca” una tipologia di rapporto fortemente connotata da una componente “formativa” dell’assegnista, non assimilabile in nessun caso alle collaborazioni coordinate e continuative.

Fonte: Ministero del Lavoro

About Author

redazionale

redazionale

Related Articles

Coerentemente con l'impegno continuo di LAROCCAWEB s.r.l. di offrire i migliori servizi ai propri lettori e utenti, abbiamo modificato alcune delle nostre politiche per rispondere ai requisiti del nuovo Regolamento Europeo per la Protezione dei Dati Personali (GDPR). In particolare abbiamo aggiornato la Privacy Policy e la Cookie Policy per renderle più chiare e trasparenti e per introdurre i nuovi diritti che il Regolamento ti garantisce. Ti invitiamo a prenderne visione. Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi