24 Maggio 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

Inps: Prestazione di lavoro occasionale – ulteriori chiarimenti

Con la circolare n. 107/2017, l’Inps ha fornito importanti chiarimenti in materia di prestazione di lavoro occasionale. Al fine di poter accedere a prestazioni di lavoro occasionale, utilizzatori e prestatori sono obbligati ad effettuare la registrazione sulla piattaforma telematica predisposta dall’Inps.

Si aggiunge che gli utilizzatori del Libretto Famiglia devono comunicare, al termine della prestazione lavorativa e comunque non oltre il terzo giorno del mese successivo a quello dello svolgimento, i dati relativi alla singola prestazione.

Inoltre, gli utilizzatori del Contratto di Prestazione Occasionale sono tenuti a registrare sulla piattaforma Inps, almeno 60 minuti prima della prestazione lavorativa, i dati relativi alla prestazione effettuata.

Gli adempimenti relativi a registrazione e comunicazione della prestazione lavorativa possono essere effettuati:

  • Direttamente dall’utilizzatore/prestatore attraverso l’accesso alla piattaforma telematica;
  • Attraverso l’utilizzo dei servizi di contact center Inps i quali hanno facoltà di gestire per conto dell’utente, sia esso utilizzatore o prestatore, le attività di registrazione e/o degli adempimenti di comunicazione della prestazione lavorativa.

Gli adempimenti di cui sopra possono altresì essere svolti da:

  • Intermediari di cui alla legge 11 gennaio 1979, n. 12 (es. Consulenti del Lavoro);
  • Enti di patronato di cui alla legge 30 marzo 2001, n. 152, e s.m.i, esclusivamente per i servizi erogati al prestatore e agli utilizzatori del Libretto Famiglia.

Gli intermediari che intendano operare in qualità di delegati per il Contratto di Lavoro Occasionale devono richiedere all’Inps il proprio codice PIN cittadino dispositivo, attraverso il quale sarà loro possibile operare a seguito di delega.

Qualora siano già dotati di PIN come intermediario potranno continuare ad operare con quello già in uso.

Fonte: Inps

 

 

In Primo Piano

Continua a leggere

Indennità una tantum per i collaboratori anche in assenza di iscrizione alla gestione separata

L’INPS, in data 10 febbraio 2023, ha pubblicato il messaggio n. 635 con il quale comunica la rivalutazione delle indennità una tantum di 150 e 200€, decreto aiuti e aiuti-ter, a favore dei collaboratori occasionali, dei dottorandi di ricerca e assegnisti.

Braccianti agricoli: adempimenti per gli elenchi nominativi 2022

Braccianti agricoli: adempimenti per gli elenchi nominativi 2022. L’INPS, con la circolare n. 5 del 17/01/2023, fornisce le indicazioni per la compilazione degli elenchi nominativi, per il 2022, dei braccianti agricoli destinatari del beneficio del “trascinamento delle giornate”. Il suddetto beneficio prevede la...

Aggiornamento UNILAV nel lavoro agricolo occasionale

Aggiornamento UNILAV nel lavoro agricolo occasionale. Con la nota 462 del 2023 del 20 gennaio, il Ministero del lavoro e delle politiche sociali ha comunicato l’aggiornamento della tabella codici con l’inserimento del codice contratto H.03.03.