23 Maggio 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

Quattordicesima mensilità per i pensionati a luglio 2023

Quattordicesima mensilità per i pensionati a luglio 2023. L’INPS, con il messaggio n. 2178 del 12/06/2023, rende noto che con la mensilità di luglio 2023 l’Istituto erogherà la somma aggiuntiva, cd. quattordicesima, ai pensionati in possesso dei relativi requisiti reddituali. 

In particolare, la corresponsione della quattordicesima viene effettuata d’ufficio per i pensionati per i quali i dati relativi ai redditi sono già a disposizione all’interno delle banche dati dell’Istituto, e che permettono una rapida lavorazione delle singole situazioni. 

Coloro che, invece, perfezionano il requisito anagrafico richiesto dal 1° agosto 2023 (pensioni gestite nei sistemi integrati) o dal 1° luglio 2023 (pensioni gestite nei sistemi della Gestione pubblica) al 31 dicembre 2023, oppure che iniziano a ricevere il trattamento pensionistico durante il corso dell’anno 2023, riceveranno la quattordicesima nella mensilità di dicembre dell’anno in corso, come di consueto. 

Come chiarito dall’Istituto Previdenziale, tutti quei soggetti ai quali non è stata riconosciuta d’ufficio la somma aggiuntiva alla pensione, ma che ritengono di averne diritto, potranno presentare apposita domanda di ricostituzione online, denominata “RICOSTITUZIONE REDDITUALE PER QUATTORDICESIMA”, accedendo al sito istituzionale www.inps.it con la propria identità digitale. In alternativa, è possibile rivolgersi al Patronato.

Quattordicesima mensilità per i pensionati a luglio 2023.

In Primo Piano

Continua a leggere

Pensioni e Legge di Bilancio  

Quali sono le modifiche al sistema pensionistico recate dalla legge di Bilancio 2024? Cambiano con la legge n. 213/2023 alcune misure nel sistema pensionistico: le modifiche riguardano Quota 103, APE sociale e Opzione Donna e poi tutta la platea dei lavoratori con primo...

Fringe benefit e stock option: entro il 21 febbraio la trasmissione dei dati relativi al personale cessato  

L’articolo 40 del Decreto Lavoro (D.L. n. 48/2023) convertito nella legge n. 83/2023, ha elevato, per il solo periodo d’imposta 2023, da 258,23 euro a 3.000 euro il limite di esenzione previsto per i beni ceduti e i servizi...

Congedo straordinario: computo delle mensilità aggiuntive   

A seguito delle richieste di chiarimenti pervenute all’Inps, con il messaggio n. 30 del 4 gennaio 2024, l’Istituto comunica le modalità di computo del rateo della tredicesima e della quattordicesima mensilità ai fini del calcolo dell’indennità per il congedo...