22 Aprile 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

Milleproroghe: novità per i contratti a tempo determinato

Il 19 febbraio 2024 la Camera ha approvato, con voto di fiducia, il disegno di legge di conversione del decreto legge 215/2023 del 30 dicembre 2023, conosciuto come decreto mille proroghe, che ora passa al Senato per l’approvazione definitiva.

Tra le novità apportate durante i lavori della Camera, spicca il comma 4 bis dell’art. 18 che proroga al 31 dicembre 2024 il termine previsto dall’art. 19 comma 1 lettera b).

Come ricorderà il lettore, il decreto lavoro aveva introdotto la possibilità di prorogare oltre i 12 mesi i contratti a termine per le ragioni giustificatrici individuate dai contratti collettivi.

La norma prevede altresì che le parti fino al 30 aprile 2024 possano individuare esigenze di natura tecnica, organizzativa o produttiva che giustifichino l’apposizione del termine, qualora i contratti collettivi non abbiano ancora individuato le ragioni giustificatrici. La modifica in commento proroga tale possibiiltà fino al 31 dicembre 2024.

Attendiamo ora il passaggio al Senato per l’approvazione definitiva del provvedimento.

Milleproroghe: novità per i contratti a tempo determinato.

In Primo Piano

Continua a leggere

Stagionali: tipologie e particolarità dei contratti

Avvicinandosi al periodo delle vacanze, le imprese di alcuni settori potrebbero essere interessati, visto l’aumento esponenziale dei carichi di lavoro, ad assumere per il periodo estivo una serie di lavoratori. A fronte di questo interesse, la politica ha apposto uno strumento per governare il fenomeno, ovvero il contratto per lavoro stagionale, ovvero un contratto a tempo determinato sui generis contenuto negli artt. Da 19 a 29 del D.Lgs. 15.6.2015, n. 81.

Assunzione: divieto di intermediazione e di interposizione

Assunzione: divieto di intermediazione e di interposizione. La Cassazione, con la sentenza 23495 del 27 Luglio 2022, decide sul tema della successione dei contratti di somministrazione a tempo determinato. Il carattere di temporaneità, pur nell'assenza di limiti legislativamente previsti, costituisce...

Modifica alla disciplina delle causali nel contratto a tempo determinato

Modifica alla disciplina delle causali nel contratto a tempo determinato. L’Ispettorato Nazionale del Lavoro, con la pubblicazione delle  nota n. 1363 del 14 settembre 2021, fornisce, ai propri ispettori, alcune indicazioni operative in merito alla disciplina delle causali nel contratto a tempo determinato.