24 Maggio 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

Governo: Approvato Decreto Dignità – limite massimo contratto a termine ridotto a 24 mesi

Il Decreto Dignità è stato approvato dal Cdm poco dopo le ore 22 di lunedì 2 luglio 2018.

Le principali novità hanno riguardato il contratto a tempo determinato. Quella più rilevante si sostanzia nella riduzione del limite massimo di durata fissato a 24 mesi. Si passa quindi dai 36 mesi precedentemente previsti ad un massimo di 12 senza alcuna causale. Tuttavia, si potrà prorogare lo stesso, per un massimo di ulteriori 12 mesi, ma in tal caso con l’obbligo dell’indicazione di una causale.

Si precisa che l’obbligo della causale resta fermo anche al momento delle stipula se il contratto dovesse prevedere una durata superiore a 12 mesi ma sempre nel limite massimo dei 24.

Confermata la riduzione da 5 a 4 del numero di proroghe possibili. Infine, ad ogni rinnovo corrisponderà un costo contributivo dello 0,5% in più rispetto all’1,4% dovuto per la Naspi.

E’ stato, inoltre, previsto un incremento, da 24 a 36 mesi, dell’indennità prevista a favore del lavoratore per l’eventuale licenziamento illegittimo.

In Primo Piano

Continua a leggere

Istat: occupati e disoccupati gennaio 2023

L’ISTAT, con un comunicato stampa pubblicato in data 2 marzo 2023, ha reso noti i dati relativi all’occupazione in Italia nel mese di gennaio 2023. Secondo quanto diffuso dall'Istat a gennaio 2023, rispetto al mese precedente, sono aumentati gli occupati e i disoccupati, mentre sono diminuiti gli inattivi.

Inps: pubblicati i dati di novembre 2022 dell’osservatorio sul precariato

L’INPS, in data 16 febbraio 2023, ha pubblicato i dati di novembre 2022 dell’Osservatorio sul precariato. Secondo i dati forniti dall’Istituto, le assunzioni attivate dai datori di lavoro privati, extra agricoli, fino a novembre 2022 sono state 7.561.933, con un aumento del 13% rispetto allo stesso periodo del 2021 e una crescita di tutte le tipologie contrattuali. Nello specifico, la crescita ha coinvolto tutte le tipologie contrattuali, ma il numero più alto di attivazioni si registra per i contratti a tempo indeterminato con 1.302.076 assunzioni (+21%). 

Osservatorio sul precariato: pubblicati i dati di luglio 2022

Osservatorio sul precariato: pubblicati i dati di luglio 2022. L’INPS, in data 20 ottobre 2022, ha pubblicato l’osservatorio sul precariato con i dati aggiornati a luglio 2022, i quali confermano la ripresa dei flussi di lavoro ai livelli pre-pandemia. Tra...