16 Luglio 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

Dis-coll: l’indennità sperimentale spetta solo ai collaboratori coordinati e continuativi

La Dis-Coll, prevista in via sperimentale per il 2015, non spetta agli assegnisti di ricerca, ai dottorandi nonché ai titolari di borse di studio.

Secondo il Ministero del Lavoro (interpello n. 31/2015), infatti, non è possibile estendere l’indennità in commento ai lavoratori il cui rapporto non sia inquadrato nell’ambito delle collaborazioni coordinate e continuative anche a progetto.

A parere del Ministero, l’art. 22 della Legge 240/2010 (che regola l’organizzazione delle università)  individua negli “assegni di ricerca” una tipologia di rapporto fortemente connotata da una componente “formativa” dell’assegnista, non assimilabile in nessun caso alle collaborazioni coordinate e continuative.

Fonte: Ministero del Lavoro

In Primo Piano

Continua a leggere

Chiarimenti INPS in merito alla NASPI e DIS-COLL

Chiarimenti INPS in merito alla NASPI e DIS-COLL. L’INPS fornisce istruzioni amministrative in merito alla proroga della corresponsione

Prime indicazioni INPS sulle indennità per alcuni lavoratori

Prime indicazioni INPS sulle indennità per alcuni lavoratori. L’INPS ha pubblicato il messaggio n. 3160 fornendo indicazioni in merito

Proroga domande Naspi e Dis-coll

Proroga domande Naspi e Dis-coll. L’INPS ha chiarito che,al fine di agevolare la presentazione delle domande di Naspi e Dis-coll è stata prevista la proroga