23 Giugno 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

Inps: semplificata la domanda per l’assegno sociale

Inps: semplificata la domanda per l’assegno sociale. L’Inps, con il messaggio n. 2003 del 30/05/2023, rende note le informazioni relative alla semplificazione dell’istruttoria per assegno sociale, implementata nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

Con il suddetto messaggio, l’Istituto Previdenziale comunica il rilascio, in via sperimentale, della nuova piattaforma con riguardo, attualmente, solo alla fase di presentazione della domanda di assegno sociale da parte del cittadino. Successivamente, al termine della fase di sperimentazione, la nuova piattaforma verrà estesa anche agli Istituti di Patronato e agli intermediari abilitati.

I cittadini possono accedere al servizio, previa autenticazione con la propria identità digitale, tramite il portale istituzionale, al percorso “Sostegni, Sussidi e Indennità” – “Per persone a basso reddito” – “Assegno sociale”, oppure rivolgendosi al Contact center.

La nuova procedura di inoltro della domanda prevede, una volta inserito il proprio codice fiscale, la compilazione in modo automatico dei seguenti dati:

  • cittadinanza;
  • residenza;
  • trattamenti erogati dall’INPS.

Seguendo il percorso di compilazione previsto dalla procedura, all’interno della pagina relativa alla compilazione dei dati reddituali è possibile inserire la documentazione relativa alle informazioni di tipo reddituale non autocertificabili.

Inps: semplificata la domanda per l’assegno sociale.

In Primo Piano

Continua a leggere

Congedo straordinario: computo delle mensilità aggiuntive   

A seguito delle richieste di chiarimenti pervenute all’Inps, con il messaggio n. 30 del 4 gennaio 2024, l’Istituto comunica le modalità di computo del rateo della tredicesima e della quattordicesima mensilità ai fini del calcolo dell’indennità per il congedo...

Sgravio contributivo per contratti di solidarietà 

L’Inps rende note le imprese ammesse alla fruizione dello sgravio contributivo per i contratti di solidarietà

Esonero contributivo per i beneficiari di assegno di inclusione 

L’Inps ha reso note le prime indicazioni in merito all’esonero introdotto dal Dl 48/2023 relativo alle assunzioni a tempo determinato e indeterminato e per la trasformazione dei rapporti di lavoro a tempo indeterminato di soggetti beneficiari dell’Assegno di inclusione e del Supporto per la formazione e il lavoro