17 Luglio 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

Procedura on line domanda congedo covid-19 e permessi retribuiti

Procedura on line domanda congedo covid-19 e permessi retribuiti. L’INPS ha pubblicato il messaggio n. 1416/2020 con cui si informa che sono on line le procedure di compilazione delle domande di fruizione del congedo Covid-19 per i lavoratori dipendenti del settore privato, lavoratori iscritti alla Gestione separata e per i lavoratori autonomi.

Con il presente messaggio si è preceduto anche a adeguare le informative presenti nella procedura di acquisizione della domanda da parte dei lavoratori appartenenti al settore privato per accedere ai permessi di cui all’art. 33, commi 3 e 6, della legge n. 104/1992.

Per l’identificazione dei destinatari delle misure in oggetto e le eventuali cause di esclusione bisogna fare riferimento alla circolare n. 45/2020.

Per presentare la domanda di congedo Covid-19 non è possibile utilizzare le procedure semplificate di cui al messaggio n. 1381/2020, ma le ordinarie modalità previste dall’Istituto, quali:

  • Portale web dell’Inps, se in possesso del codice PIN, o mediante SPID, CIE, CNS.

I servizi sono raggiungibili cliccando sul menù a tendina “Prestazioni e servizi” – “Tutti i servizi” e cliccando la lettera “M” per “Maternità e congedo parentale lavoratori dipendenti, autonomi, gestione separata” oppure la lettera “D” per “Domande per Prestazioni a sostegno del reddito” e “Disabilità”;

  • Contact Center, chiamando il numero verde 803.164 o il numero 06 164.164
  • Patronati

Coloro che abbiano già presentato una domanda precedente per beneficiare del congedo parentale ordinario e ne stiano fruendo, non dovranno inoltrare una nuova domanda per il congedo Covid-19.

Nel caso non si sia in possesso di codice PIN potrà essere richiesto mediante il sito internet dell’istituto o contattando il Contact Center.

Fonte: INPS

Leggi anche: Circolare INPS: congedo COVID-19 ed estensione permessi 104

Procedura on line domanda congedo covid-19 e permessi retribuiti.

In Primo Piano

Continua a leggere

Assegno unico e universale: le novità dall’INPS

L’INPS, con la circolare n. 41 del 07/04/2023, recepisce le novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2023 in materia di Assegno Unico e Universale. Nello specifico, la legge 197/2022 ha incrementato, a decorrere dal 1° gennaio 2023, gli importi spettanti ai figli di età inferiore a un anno e quelli relativi ai nuclei familiari numerosi. L’intervento della legge di Bilancio 2023 ha inoltre stabilizzato gli aumenti degli importi, previsti nel corso del 2022, in favore dei nuclei con figli disabili.

Sgravio contratti di solidarietà per il 2021

L’INPS ha pubblicato la circolare n. 40 del 2023 con la quale chiarisce alcuni aspetti connessi ai contratti di solidarietà difensivi (CdS) accompagnati dalla CIGS. Nello specifico prevede una riduzione contributiva pari al 35% per ogni lavoratore interessato alla riduzione dell’orario di lavoro in misura superiore al 20%, per la durata del contratto per un periodo inferiore a 24 mesi.

Inps: nuovo limite di impignorabilità nel pignoramento presso terzi

L’INPS, con la circolare n. 38 del 03/04/2023, fornisce le indicazioni operative in merito all’innalzamento dell’importo del minimo vitale per i pignoramenti presso terzi su pensioni e rende note le regole specifiche in merito ai procedimenti esecutivi “pendenti”.