23 Giugno 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

Nuovo modello RED: le istruzioni dell’Inps

Con la circolare n. 195 del 30 novembre 2015, l’Inps fornisce le istruzioni relative al nuovo modello RED semplificato che potrà essere trasmesso all’Istituto tramite una delle seguenti modalità:

  1.  direttamente, accedendo ai Servizi on line del Cittadino con il PIN dispositivo;
  2.  tramite il Contact Center;
  3.  tramite le Strutture territoriali INPS;
  4.  avvalendosi dell’intermediazione dei CAF o degli altri soggetti abilitati convenzionati, di cui al D.lgs. 241/97.

L’Istituto precisa che anche se i canali di trasmissione siano i medesimi delle precedenti campagne RED, le modalità di acquisizione delle informazioni relative ai redditi 2014 sono innovate e semplificate, tranne che nei casi di intermediazione da parte dei CAF e degli altri soggetti abilitati convenzionati.

In tali casi l’acquisizione delle dichiarazioni sarà effettuata secondo le modalità disciplinate dalla Convenzione stipulata con l’Istituto (cfr. Circolare n. 91/2015).

Con alla trasmissione con PIN dispositivo, il cittadino potrà effettuare la dichiarazione accedendo al sito www.inps.it seguendo il percorso: Home > Servizi Online > Servizi per il cittadino >Dichiarazione Reddituale > Anno Campagna > Tipo Campagna.

La nuova procedura, a differenza di quanto accadeva in passato, riconoscerà l’utente e, tenuto conto delle sue rilevanze, renderà più semplice la dichiarazione.

Fonte: Inps

In Primo Piano

Continua a leggere

Congedo straordinario: computo delle mensilità aggiuntive   

A seguito delle richieste di chiarimenti pervenute all’Inps, con il messaggio n. 30 del 4 gennaio 2024, l’Istituto comunica le modalità di computo del rateo della tredicesima e della quattordicesima mensilità ai fini del calcolo dell’indennità per il congedo...

Sgravio contributivo per contratti di solidarietà 

L’Inps rende note le imprese ammesse alla fruizione dello sgravio contributivo per i contratti di solidarietà

Esonero contributivo per i beneficiari di assegno di inclusione 

L’Inps ha reso note le prime indicazioni in merito all’esonero introdotto dal Dl 48/2023 relativo alle assunzioni a tempo determinato e indeterminato e per la trasformazione dei rapporti di lavoro a tempo indeterminato di soggetti beneficiari dell’Assegno di inclusione e del Supporto per la formazione e il lavoro