20 Febbraio 2024

Notizie dal Mondo del lavoro, previdenza e fisco

Modello A1: presentazione telematica dal 1° settembre

Modello A1: presentazione telematica dal 1° settembre. L’INPS con la circolare n. 86 del 2019 ha comunicato le nuove modalità di presentazione telematica del modello A1. L’INPS, al fine di agevolare i datori di lavoro e in un’ottica di una sempre più completa digitalizzazione dei servizi offerti dall’Istituto stesso, ha provveduto alla realizzazione di una specifica procedura volta ad informatizzare l’iter procedurale previsto per l’emissione della certificazione A1.

Le nuove modalità di presentazione, come precisato dall’INPS nella circolare, diventeranno obbligatorie a partire dal 1° settembre 2019: a partire da tale data, datori di lavoro e intermediari previdenziali devono presentare le domande di rilascio del documento A1 esclusivamente per via telematica.

L’invio telematico dovrà avvenire tramite il seguente percorso:

  • dal sito internet www.inps.it selezionare “Tutti i servizi”, digitare nel campo Testo libero “Servizi per le aziende e consulenti” e accedere al “Portale delle Agevolazioni (exDiResCo)” > “Distacchi” (Procedura per la richiesta della certificazione A1 in applicazione della normativa UE).

L’INPS ha previsto, anche in questo caso, un periodo transitorio durante il quale sarà possibile inviare le domande sia con le consuete modalità che utilizzando il nuovo canale telematico. Il periodo transitorio, precisa l’INPS nella circolare, resterà in vigore fino al 31 agosto 2019.

Modello A1: presentazione telematica dal 1° settembre

Fonte: INPS

In Primo Piano

Continua a leggere

Esonero contributivo per i beneficiari di assegno di inclusione 

L’Inps ha reso note le prime indicazioni in merito all’esonero introdotto dal Dl 48/2023 relativo alle assunzioni a tempo determinato e indeterminato e per la trasformazione dei rapporti di lavoro a tempo indeterminato di soggetti beneficiari dell’Assegno di inclusione e del Supporto per la formazione e il lavoro

Riconteggio debiti contributivi  

L’INPS, con la circolare 4244 del 2023, ha posticipato all’11 di dicembre l’invio delle domande di riconteggio dei debiti contributivi successiva alla procedura di saldo e stralcio introdotta dal decreto lavoro.

Più semplice l’iter di riconoscimento delle prestazioni di invalidità

L’Inps, con il messaggio n. 4193 del 24/11/2023, rende noto il rilascio della prima versione del Portale della Disabilità.