25 Febbraio 2024

Notizie dal Mondo del lavoro, previdenza e fisco

Inps: salari medi convenzionali e prestazioni economiche 2016

Con la circolare n. 51 del 17 marzo 2016 l’Inps fornisce i valori dei salari medi e convenzionali validi per la determinazione delle prestazioni economiche di malattia, di maternità e di tubercolosi.

L’Istituto, ai fini della determinazione dei suddetti valori richiama la Legge di stabilità 2016 la quale all’articolo 1, comma 287, stabilisce che “con riferimento alle prestazioni previdenziali e assistenziali e ai parametri ad esse connessi, la percentuale di adeguamento corrispondente alla variazione che si determina rapportando il valore medio dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo per famiglie di operai ed impiegati, relativo all’anno precedente il mese di decorrenza dell’adeguamento, all’analogo valore medio relativo all’anno precedente non può risultare inferiore a zero“.

Appurato quanto sopra, l’Inps specifica che siccome la variazione accertata dall’Istat tra l’anno 2015 e l’anno 2014 è pari a – 0,1%, la misura per l’anno 2016 del limite minimo di retribuzione giornaliera e degli altri valori per il calcolo delle contribuzioni dovute per la generalità dei lavoratori dipendenti risulta pari a quella del 2015.

Clicca qui per la circolare.

Fonte: Inps

 

In Primo Piano

Continua a leggere

Esonero contributivo per i beneficiari di assegno di inclusione 

L’Inps ha reso note le prime indicazioni in merito all’esonero introdotto dal Dl 48/2023 relativo alle assunzioni a tempo determinato e indeterminato e per la trasformazione dei rapporti di lavoro a tempo indeterminato di soggetti beneficiari dell’Assegno di inclusione e del Supporto per la formazione e il lavoro

Riconteggio debiti contributivi  

L’INPS, con la circolare 4244 del 2023, ha posticipato all’11 di dicembre l’invio delle domande di riconteggio dei debiti contributivi successiva alla procedura di saldo e stralcio introdotta dal decreto lavoro.

Più semplice l’iter di riconoscimento delle prestazioni di invalidità

L’Inps, con il messaggio n. 4193 del 24/11/2023, rende noto il rilascio della prima versione del Portale della Disabilità.