23 Giugno 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

INPS: indennità maternità e paternità in caso di adozione o affidamento preadottivo per i lavoratori iscritti a Gestione separata

Con la circolare n. 66 del 20 aprile 2017, l’Inps ha fornito informazioni in merito alle condizioni e alle modalità di fruizione dell’indennità di maternità e paternità nei casi di adozione o affidamento preadottivo per i lavoratori iscritti alla Gestione separata di cui all’articolo 2, comma 26, della legge 335/1995, a seguito delle modifiche introdotte dal decreto ministeriale 24 febbraio 2016.

Fonte: Inps

 

In Primo Piano

Continua a leggere

Sentenza Cassazione su ferie e indennità del dipendente

Sentenza Cassazione su ferie e indennità del dipendente. In materia di indennità per ferie non godute la Cassazione ha stabilito che il datore di lavoro è obbligato al riconoscimento dell'indennità.

Minori percettori di indennità: invio dati alla maggiore età

L’INPS, con il messaggio n. 1446 del 18 aprile 2023, fornisce alcuni chiarimenti in merito alle prestazioni economiche correlate al raggiungimento della maggiore età, da parte dei minorenni titolari di indennità di accompagnamento o di indennità di comunicazione, nonché ai minori affetti da sindrome di Down o da sindrome di talidomide.

Una tantum collaboratori e lavoratori dello spettacolo: le istanze di riesame

’INPS, con il messaggio n. 1389 del 14-04-2023, fornisce ulteriori istruzioni in merito alla presentazione delle domande di eventuali riesami per il riconoscimento dell’indennità una tantum di importo pari a 150 euro a favore dei titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa; dottorandi e assegnisti di ricerca; stagionali, a tempo determinato e intermittenti (compresi i lavoratori a tempo determinato del settore agricolo) e gli iscritti al Fondo pensione lavoratori dello spettacolo.