17 Luglio 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

Fondo mètaSalute: contribuzione – pagamento tramite modello F24

Fondo mètaSalute: contribuzione – pagamento tramite modello F24. Tramite circolare n. 4 del 24 marzo 2022, viene comunicato da parte del Fondo Metasalute che a partire dal 1° aprile 2022 il versamento della contribuzione mensilmente dovuta al Fondo per ciascun lavoratore iscritto potrà essere effettuato dall’azienda esclusivamente tramite modello di pagamento unificato F24, entro lil giorno 16 del mese successivo a quello di competenza.

Per le aziende che effettuavano il pagamento tramite MAV, ultimo giorno utile alla generazione dello stesso per il mese di competenza di febbraio 2022 è il giorno 31 marzo 2022.

Dopo tale data sarà possibile versare la contribuzione dovuta esclusivamente tramite modello F24.

Nella circolare n. 4/2022 viene effettuato un rimando alla circolare INPS n. 189/2017 nella quale sono riportate le istruzioni per la corretta compilazione del flusso Uniemens relativo al versamento al Fondo.

In Primo Piano

Continua a leggere

Assegno unico e universale: le novità dall’INPS

L’INPS, con la circolare n. 41 del 07/04/2023, recepisce le novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2023 in materia di Assegno Unico e Universale. Nello specifico, la legge 197/2022 ha incrementato, a decorrere dal 1° gennaio 2023, gli importi spettanti ai figli di età inferiore a un anno e quelli relativi ai nuclei familiari numerosi. L’intervento della legge di Bilancio 2023 ha inoltre stabilizzato gli aumenti degli importi, previsti nel corso del 2022, in favore dei nuclei con figli disabili.

Sgravio contratti di solidarietà per il 2021

L’INPS ha pubblicato la circolare n. 40 del 2023 con la quale chiarisce alcuni aspetti connessi ai contratti di solidarietà difensivi (CdS) accompagnati dalla CIGS. Nello specifico prevede una riduzione contributiva pari al 35% per ogni lavoratore interessato alla riduzione dell’orario di lavoro in misura superiore al 20%, per la durata del contratto per un periodo inferiore a 24 mesi.

Inps: nuovo limite di impignorabilità nel pignoramento presso terzi

L’INPS, con la circolare n. 38 del 03/04/2023, fornisce le indicazioni operative in merito all’innalzamento dell’importo del minimo vitale per i pignoramenti presso terzi su pensioni e rende note le regole specifiche in merito ai procedimenti esecutivi “pendenti”.