19 Giugno 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

Esclusione dalla gara per l’azienda con DURC irregolare

Esclusione dalla gara per l’azienda con DURC irregolare

Il Consiglio di stato, supremo organo giudicante della magistratura amministrativa, con la sentenza n° 2313/ 2019, ha confermato la decisione del Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio (TAR) che aveva ritenuto legittima l’esclusione da una gara di appalto di una Società in presenza di un DURC irregolare.

L’organo ha ritenuto quale causa ostativa al rilascio di un DURC regolare da parte dell’INPS la scorretta compilazione del flusso mensile e la non tempestiva gestione nell’invio dei flussi mensili UNIEMENS.

Il Consiglio di Stato ha ribadito “con costanza, e con fermezza, che la ragione ostativa al rilascio di DURC regolari ben può consistere anche nel solo mancato adempimento degli obblighi di presentazione delle denunce periodiche perché tale inadempimento, di per sé, integra violazione contributiva grave, a prescindere dal fatto che, in conseguenza della mancata presentazione delle denunce, sia stato omesso il versamento di contributi per importi inferiori all’importo-soglia”.

Infatti, l’invio mensile dei dati contributivi, attraverso il flusso UNIEMENS, è uno degli strumenti a disposizione dell’INPS per effettuare controlli e verifiche sul regolare adempimento degli obblighi contributivi e assicurativi in capo all’Azienda.

Difatti, il mancato o errato invio del flusso UNIEMENS, anche se a seguito di modifiche procedurali nell’esposizione di alcune poste contributive, avrebbe determinato l’impossibilità per l’INPS di effettuare una verifica di rispondenza e congruenza tra quanto dichiarato dall’Azienda e quanto versato attraverso il modello F24 mensile.

Esclusione dalla gara per l’azienda con DURC irregolare

Fonte: Consiglio di Stato

In Primo Piano

Continua a leggere

Chiarimenti sui codici Uniemens per congedo parentale e di paternità obbligatorio

L’Inps, con il messaggio n. 2788 del 26/07/2023, fornisce chiarimenti in merito alle modalità di valorizzazione dei nuovi codici evento e dei codici conguaglio all’interno dei flussi UniEmens relativi al congedo parentale, al congedo di paternità obbligatorio e ai permessi per disabilità, sulla base di quanto disposto dal Decreto Legislativo n. 105/2022 e dalla Legge di Bilancio 2023.

INPS: chiarimenti per la gestione dei congedi e post D.L.gs. 105 del 2022

L’istituto di previdenza, con la circolare n. 39 del 2023, pone alcune specifiche inerentemente alle novità introdotte dal D.L.gs. 105 del 2022 rispetto ai permessi e ai congedi per l’assistenza dei soggetti riconosciuti disabili in situazioni di gravità ai sensi dell’articolo 3, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104.

Retribuzioni convenzionali lavoratori all’estero

L’INPS, con la circolare n. 33 del 2023, è intervenuto aggiornando le tabelle di riferimento per le retribuzioni convenzionali, utili ai fini del calcolo dei contributi dovuti per il 2023.