14 Luglio 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

CCNL: Metalmeccanica Confapi – adeguamento dei minimi retributivi

CCNL: Metalmeccanica Confapi – adeguamento dei minimi retributivi. Il giorno 9 giugno 2022 è stato sottoscritto da parte di Unionmeccanica, Confapi e Fim-CISL, Fiom-CGIL e Uilm-UIL, l’accordo in materia di adeguamento dei minimi contrattuali, l’indennità di trasferta e indennità di reperibilità. Tale accordo fa seguito a quanto stabilito nell’Accordo di Rinnovo del CCNL Metalmeccanica Confapi, del 26 maggio 2021.

Si allega la nuova tabella dei livelli retributivi in vigore dal 1° giugno 2022:

 
LivelloValore riferito all’IPCAAumenti salarialiMinimi  retributivi
110,8716,791.375,00
212,0018,551.518,55
313,3120,581.684,87
413,8921,471.757,91
514,8823,001.883,07
615,9524,662.018,99
717,1226,462.166,05
818,6128,772.355,54
8Q18,6128,772.355,54
920,7032,002.619,90
9Q20,7032,002.619,90

A seguire la tabella relativa all’Indennità di reperibilità in vigore dal 1° giugno 2022:

| compenso giornaliero | compenso settimanale

Livello16 ore Giorno lavorato24 ore Giorno libero24 ore Festivo6 giorni6 giorni con festivo6 giorni con festivo e giorno libero
1°-2°-3°4,997,518,1132,4833,0935,60
4°-5°  5,95  9,33  10,01  39,06  39,74  43,13   
Superiore al 5°6,8411,2411,8345,4246,0250,42

Indennità di trasferta in vigore dal 1° giugno 2022:

Misura  dell’indennità
Trasferta intera44,47
Quota per il pasto meridiano o serale11,97
Quota per il pernottamento20,53

CCNL: Metalmeccanica Confapi – adeguamento dei minimi retributivi

In Primo Piano

Continua a leggere

Sentenza Cassazione su ferie e indennità del dipendente

Sentenza Cassazione su ferie e indennità del dipendente. In materia di indennità per ferie non godute la Cassazione ha stabilito che il datore di lavoro è obbligato al riconoscimento dell'indennità.

Minori percettori di indennità: invio dati alla maggiore età

L’INPS, con il messaggio n. 1446 del 18 aprile 2023, fornisce alcuni chiarimenti in merito alle prestazioni economiche correlate al raggiungimento della maggiore età, da parte dei minorenni titolari di indennità di accompagnamento o di indennità di comunicazione, nonché ai minori affetti da sindrome di Down o da sindrome di talidomide.

Una tantum collaboratori e lavoratori dello spettacolo: le istanze di riesame

’INPS, con il messaggio n. 1389 del 14-04-2023, fornisce ulteriori istruzioni in merito alla presentazione delle domande di eventuali riesami per il riconoscimento dell’indennità una tantum di importo pari a 150 euro a favore dei titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa; dottorandi e assegnisti di ricerca; stagionali, a tempo determinato e intermittenti (compresi i lavoratori a tempo determinato del settore agricolo) e gli iscritti al Fondo pensione lavoratori dello spettacolo.