17 Luglio 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

Tutele a favore dei lavoratori fragili

Tutele a favore dei lavoratori fragili. Il messaggio INPS n.4157/2020 illustra la tutela riconosciuta ai lavoratori dipendenti, del settore pubblico e privato, in condizione di particolare fragilità.

In particolare, il legislatore, per i per i soggetti in possesso del riconoscimento di disabilità con connotazione di gravità (art. 3, comma 3, della legge n. 104/1992) o in presenza di condizioni di rischio determinate da immunodepressione, esiti da patologie oncologiche o dallo svolgimento di relative terapie salvavita, debitamente certificate mediante riconoscimento di disabilità (art. 3, comma 1, della legge n. 104/1992), ha equiparato l’intero periodo di assenza dal lavoro a degenza ospedaliera a fronte della presentazione del certificato di malattia.

Nello specifico, il nuovo comma 2 del decreto-legge n.18/2020 ha prorogato al 15 ottobre 2020 il termine previsto per la tutela in questione; allo stato attuale, quindi, quest’ultima risulta riconosciuta ai lavoratori, considerati fragili, per periodi di assenza dal lavoro compresi tra l 17 marzo 2020 e il 15 ottobre 2020, salvo ulteriori proroghe proposte dal legislatore.

Inoltre, è stato eliminato il riferimento all’art. 3, comma 1, della legge 104/1992 fra i requisiti previsti per l’individuazione dei lavoratori fragili.

Quindi, al fine di fruire della tutela, è necessario che il lavoratore produca la certificazione di malattia riportante:

  • Il periodo di prognosi
  • L’indicazione della condizione di fragilità con gli estremi della documentazione relativa al riconoscimento della disabilità con connotazione di gravità ai sensi dell’articolo 3, comma 3, della legge n. 104/2020

Per ultimo, il nuovo comma 2-bis specifica che, a partire dal 16 ottobre 2020 e fino al 31 dicembre 2020, per i lavoratori fragili in questione, è previsto lo svolgimento dell’attività lavorativa in modalità agile “attraverso l’adibizione a diversa mansione ricompresa nella medesima categoria o area di inquadramento, come definite dai contratti collettivi vigenti, o lo svolgimento di specifiche attività di formazione professionale anche da remoto”.

Fonte: INPS

Tutele a favore dei lavoratori fragili

In Primo Piano

Continua a leggere

Disabilità. Progetti di formazione al lavoro, al via le domande dei fondi

Finanziamenti per tutela pari opportunità. Dal 6 al 17 maggio le imprese e i datori di lavoro possono presentare progetti di formazione e chiedere l’accesso ai fondi. Lo ha fatto sapere tramite Avviso Pubblico l’Inail.  La quota massima di finanziamento per...

Congedi parentali all’80%, cosa c’è da sapere

L’INPS, con il messaggio 1629/2024 torna nuovamente a parlare di congedo parentale all’80%. Nel messaggio vengono forniti chiarimenti in merito alla gestione degli arretrati.

Fringe benefit e stock option: entro il 21 febbraio la trasmissione dei dati relativi al personale cessato  

L’articolo 40 del Decreto Lavoro (D.L. n. 48/2023) convertito nella legge n. 83/2023, ha elevato, per il solo periodo d’imposta 2023, da 258,23 euro a 3.000 euro il limite di esenzione previsto per i beni ceduti e i servizi...