25 Febbraio 2024

Notizie dal Mondo del lavoro, previdenza e fisco

Sospensione della micro impresa per violazione della normativa sulla sicurezza

Sospensione della micro impresa per violazione della normativa sulla sicurezza. L’INL, con la nota n. 162 del 24 gennaio 2023, ritorna sulle sanzioni da applicare alle microimprese nel caso di violazione dell’art 14 del TUSL.

Nel caso specifico l’ente si è espresso nel caso di una impresa che occupi un solo dipendente “in nero” con conseguente violazione prevenzionistica relativa alla mancanza del DVR e della nomina del RSPP.

L’INL ha ritenuto, nel caso specifico, che seppur non si possa applicare in linea generale la disciplina dell’articolo 14, l’ispettore potrà sanzionare la microimpresa con la sospensione dell’attività qualora riscontri una violazione grave riscontrabili nell’allegato I (Gravi violazioni ai fini dell’adozione del provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale), come indicato anche nella nota 509 del 2023 INL.

Sospensione della micro impresa per violazione della normativa sulla sicurezza.

In Primo Piano

Continua a leggere

Privacy, non dare accesso ai dati personali è un comportamento scorretto

Autorità Garante Dati Personali accerta illiceità del trattamento dei dati di un dipendente da parte di un'azienda di servizi di pubblica utilità e eroga sanzione con multa di 10mila euro. Si ha diritto ad avere accesso ai propri dati personali...

Controllo lavoratori, sanzioni per chi non rispetta il diritto alla privacy

il Garante per la protezione dei dati personali (GPDP) comunica di aver adottato un provvedimento sanzionatorio nei confronti di un’azienda, resasi responsabile di aver violato lo Statuto dei Lavoratori nella parte in cui tutela il diritto alla privacy all’interno dei luoghi di lavoro.

Tecnologia e lavoro, la relazione dell’Autorità Garante per la Privacy

La protezione dei dati personali nel rapporto di lavoro privato e pubblico: è uno dei temi in primo piano nell’attività dall’Autorità Garante per la Protezione dei Dati personali e nella relazione annuale presentata oggi in Parlamento.