14 Luglio 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

Ripresa versamenti contributi previdenziali e assistenziali

Ripresa versamenti contributi previdenziali e assistenziali. L’INPS ha pubblicato il messaggio n. 2871 del 2020 con cui comunica la ripresa dei versamenti sospesi, per effetto del virus Covid-19, dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni e le malattie professionali.

Con il presente messaggio l’INPS fornisce le modalità con cui effettuare i versamenti, in un’unica soluzione o mediante rateizzazione.

Il versamento del primo tipo deve avvenire entro il 16 settembre, mentre per le imprese del settore florovivaistico, di cui all’art. 76, comma 2-quinquiesdecies del decreto-legge 18/2020, entro il 31 luglio 2020.

Le aziende che si sono avvalse della sospensione dovranno provvedere al pagamento mediante il modello F24, compilando la sezione “INPS”, utilizzando il codice tributo “DSOS” ed esponendo la matricola dell’azienda seguita dal codice di sospensione (N966-N967-N68…).

Nel caso ci si sia avvalsi di più sospensioni, si dovranno compilare più righe una per ogni periodo di sospensione, valorizzando separatamente i codici corrispondenti.

Entro le stesse date sopra riportate, qualora l’azienda non avesse provveduto, dovrà procedere con l’invio della denuncia Uniemens. Le aziende interessate inseriranno nell’elemento <DenunciaAziendale>, <AltrePartiteACredito>, <CausaleACredito> il valore <N9xxx> e le relative <SommeACredito>.

Il messaggio INPS prende poi in esame anche la categoria degli Artigiani e Commercianti e i committenti tenuti al versamento dei contributi alla Gestione Separata.

Fonte: INPS

Ripresa versamenti contributi previdenziali e assistenziali

In Primo Piano

Continua a leggere

Fringe benefit e stock option: entro il 21 febbraio la trasmissione dei dati relativi al personale cessato  

L’articolo 40 del Decreto Lavoro (D.L. n. 48/2023) convertito nella legge n. 83/2023, ha elevato, per il solo periodo d’imposta 2023, da 258,23 euro a 3.000 euro il limite di esenzione previsto per i beni ceduti e i servizi...

Congedo straordinario: computo delle mensilità aggiuntive   

A seguito delle richieste di chiarimenti pervenute all’Inps, con il messaggio n. 30 del 4 gennaio 2024, l’Istituto comunica le modalità di computo del rateo della tredicesima e della quattordicesima mensilità ai fini del calcolo dell’indennità per il congedo...

Sgravio contributivo per contratti di solidarietà 

L’Inps rende note le imprese ammesse alla fruizione dello sgravio contributivo per i contratti di solidarietà