16 Luglio 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

Agricoltura, rinnovato il contratto nazionale

Estensione alle aziende e aumenti contrattuali. Biologi e responsabili sanitari tra nuove figure.  Sei le aree di lavoro definite. È partito il nuovo contratto nazionale di categoria. Il CCNL che abbraccia quadri e impiegati agricoli ora estende l’applicazione alle aziende di agricoltura sociale. 

Siglato in questi giorni, è in vigore dal 1° gennaio di quest’anno al 31 dicembre 2027. 

È previsto un aumento dei minimi salariali del 6,9%: il 5% in applicazione dal 10 aprile 2024 e la restante percentuale dell’1,9% a partire dal 1° gennaio 2025.

Tra i temi di interesse rientrati nella contrattazione: l’aumento dei minimi contrattuali, la definizione delle causali per i contratti a termine, l’introduzione di nuove figure professionali, l’ingresso della disciplina sul lavoro agile. 

Tra le novità anche gli aumenti dei minimi tabellari, con l’incremento del 6,9% diviso in due momenti, il 5% da aprile 2024 e l’ulteriore 1,9% dal gennaio 2025.

A partire dal 1° luglio i nuovi minimi nazionali di stipendio mensile conglobato saranno i seguenti:

LivelloImporti mensili
1 Q 1.788,38 
1 1.686,76 
2 1.541,41 
3 1.417,89 
4 1.335,93 
5 1.278,60 
6 1.217,23 

Il contratto prevede poi l’introduzione di nuove figure professionali nelle categorie esistenti.

Nella prima Categoria vengono inclusi “Biologi”, “Fitopatologi”, ”Responsabili sanitari” mentre nella seconda rientreranno figure come il “Social media manager” e “Biologi-Fitopatologi-Responsabili sanitari dell’allevamento”.

L’accordo prevede anche l’aggiornamento delle causali per i contratti a termine oltre i 12 mesi con la loro individuazione in conformità delle modifiche introdotte dal “Decreto Lavoro”.

Saranno introdotti tre giorni retribuiti per lutto o per grave infermità del parente fino al secondo grado e i lavoratori avranno diritto anche ad 8 ore annue di congedo retribuito per la malattia del figlio minore di 8 anni o per l’assistenza a genitori anziani non autosufficienti. 

Il contratto ha valenza quadriennale, con l’impegno delle parti sociali alla sua finale stesura entro il 31 dicembre 2024.

In Primo Piano

Continua a leggere

Bancari: firmato il rinnovo contrattuale

Con la sottoscrizione dei sindacati, Abi e Intesa San Paolo hanno firmato il nuovo accordo contrattuale per il rinnovo del Ccnl Bancari per circa 270 mila lavoratori in Italia. Le principali innovazioni riguardano l’aumento medio mensile di 435 euro per...

Aumenti salariali per le imprese e le aziende metalmeccaniche

Aumenti salariali per le imprese e le aziende metalmeccaniche. Aumenta lo stipendio dei dipendenti nel settore delle imprese metalmeccaniche.

Una festa in busta paga

Il 1° maggio in Italia, come in altre parti del mondo è valutata come una festività. Infatti in tale data si ricordano le prime manifestazioni non pacifiche negli States, e più precisamente a Chicago, iniziate il 1° maggio del 1886.