21 Luglio 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

Ministero del Lavoro: Cig in agricoltura – lavoratori destinatari

Il Ministero del Lavoro, con la circolare n. 17/2016 fornisce chiarimenti in merito ai lavoratori destinatari della cassa integrazione guadagni in agricoltura, a seguito alle novità introdotte dal Decreto legislativo 148/2015.

Nello specifico, l’articolo 18 del D.Lgs 148/2015 specifica che l’articolo 8 della legge n. 457/1972 rimane in vigore ma soltanto per quanto compatibile con le nuove disposizioni del decreto legislativo.

Il suddetto articolo 8 riconosce agli operai agricoli con contratto a tempo indeterminato, sospesi temporaneamente per cause non imputabili al datore di lavoro o ai lavoratori, un trattamento sostitutivo della retribuzione per le giornate di lavoro non prestate. Successivamente, l’articolo 14, comma 2, della legge n. 223/1991 ha esteso tale integrazione salariale anche agli impiegati e ai quadri.

Tuttavia, tale ultima disposizione è stata abrogato dal D.Lgs 148/2015 ma, come chiarisce il Ministero del Lavoro, è “evidente che il riferimento della norma di cui all’articolo 8 della legge n. 457/1972 ai soli operai non è più compatibile con la nuova disciplina di cui all’articolo 1, comma 1, del decreto legislativo n. 148/2015 e che pertanto deve farsi applicazione, nell’individuazione dei lavoratori destinatari del trattamento CIG nel settore agricolo, del principio generale di cui all’articolo 1, comma 1, del decreto legislativo 148“.

Quindi, sono beneficiari dei trattamenti CIG, anche per il settore agricolo, le categorie degli operai, impiegati e quadri.

Fonte: Ministero del Lavoro

In Primo Piano

Continua a leggere

Agricoltura. Nuove agevolazioni

Per i giovani e le donne. Misure per favorire le micro imprese e le piccole e medie imprese con prevalente o totale partecipazione di giovani fra i 18 e i 41 anni o di donne. Per progetti di miglioramento dell’azienda,...

Flussi 2024: ulteriori quote per lavoro subordinato stagionale 

Il ministero del Lavoro, con la nota n. 231 del 2024, è intervenuto in merito alle conversioni in permessi di soggiorno per lavoro subordinato e autonomo comunicando un’ulteriore assegnazione territoriale di tali quote, al fine di soddisfare tutte le...

Immigrazione, decreto Flussi: ancora possibile aderire a procedure semplificate

Immigrazione, decreto Flussi: ancora possibile aderire a procedure semplificate. Lo ha fatto sapere il ministero del Lavoro. E’ ancora possibile aderire al protocollo d’intesa volto alla semplificazione delle procedure d’ingresso in Italia di cittadini stranieri ed extracomunitari per motivi di lavoro, come...