24 Giugno 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

La rassegna del 7 giugno 2024

(audio-articolo realizzato con I.A.)

È nata Minerva! È la notizia in pole position per il punto della settimana. L’intelligenza artificiale parla in italiano con il primo modello che ha imparato la lingua da un grande insieme di fonti aperte. 500 miliardi di parole per superare i modelli anglofoni tra cui ChatGPT. Ieri sulla Stampa.

ChatGPT andrà forse in soffitta in Italia ma intanto continua ad aiutare la robotica.

“Three reasons why it’s good news that robots are getting smarter. They are becoming more capable, easier to program and better at explaining themselves”.   

Tre ragioni per cui è una buona notizia che i robot stiano diventando più intelligenti

Stanno diventando più capaci, più facili da programmare e più bravi a spiegarsi questa la traduzione per il titolo che si legge sull’Economist.

Politica. In 370 milioni alle urne per l’Europarlamento nel fine settimana. Primi verdetti in Olanda. Tra i lasciti dell’Eurocamera ci sono la direttiva sui rifiuti alimentari e tessili, la riforma del Cielo unico Europeo e del codice doganale.

Ma l’Italia è un Paese corrotto? “Così l’Istat smonta le balle sull’Italia”

Oggi sul Foglio Luciano Capone. In Italia la corruzione, che è sempre percepita come “dilagante”, è in realtà un fenomeno in calo: in meno di dieci anni si è dimezzata, secondo l’Istat.

Economia in primo piano oggi sulla stampa italiana

Bce, primo taglio dei tassi dal 2019. Lagarde: “Mani libere sulle mosse future” (Sole). 

Bce lenta, banche in corsa (MF). Calderone: 3 miliardi per il lavoro (Italia Oggi).

In settimana lo speciale del Sole 24 ore sulle cause di Lavoro, i numeri tornano a crescere: pesa il pubblico impiego ma non solo.

I dati sul monitoraggio arrivano dal Ministero della Giustizia.

Millennial, saranno la generazione più ricca della storia?

Entro il 2044 i trentenni e quarantenni di oggi erediteranno un patrimonio immenso dai loro genitori e nonni

Si chiamano Gen Y o Millennial e sono tutti nati tra il 1980 e il 1996. Sono il prodotto della deregulation sessantottina e della contestazione giovanile, che ha spinto i loro genitori a ribellarsi al moralismo, al conformismo e all’autoritarismo delle generazioni precedenti.

Quando ci fu la pandemia c’è chi disse che meglio di loro se la sarebbero cavata i più giovani della Gen Z, i cosiddetti nativi digitali, eppure nei prossimi 20 anni i Millennial saranno la generazione più ricca della storia. Sul settimanale ELLE.

Secondo il Rapporto sulla ricchezza 2024 dell’agenzia immobiliare Knight Frank,secondo cui entro il 2044 i trentenni e quarantenni di oggi erediteranno così tantograzie alle proprietà e agli altri beni accumulati dai loro genitori e nonni da diventare i più ricchi di sempre. Lo studio stima che solo negli Stati Uniti la loro ricchezza potrebbe aggirarsi intorno ai 90 trilioni di dollari (83,1 trilioni di euro). “Quando la generazione silenziosa (nata dal 1925 al 1945), i baby boomer (dal 1946 al 1964) e i membri più anziani della Generazione X (dal 1965 al 1979) moriranno, si libereranno 2,5 trilioni di sterline (2,9 trilioni di euro) di ricchezza”, si legge nel rapporto.

La rassegna con un’altra new entry: La “riunonite”.

Continuate a seguirci per saperne di più!

In Primo Piano

Continua a leggere

Rassegna del 24 maggio 2024

(audio-articolo realizzato con I.A.) "Guida pratica per resistere all'effetto wow sull'intelligenza artificiale". Scegliamo questo titolo per aprire la rassegna in pillole della settimana. L'articolo lo firma Alberto Pulafitti, la testata è l'Internazionale. Approvato in questi giorni il regolamento europeo sull'intelligenza artificiale. Tutti...

Intelligenza artificiale: verso nuove forme di discriminazione?

L’intelligenza artificiale entra nel mondo del lavoro In attesa di un intervento legislativo, lo strumento dell’intelligenza artificiale ha già cominciato a farsi largo nel mondo del lavoro. Dallo smistamento interno delle mail allo screening dei curricula: sono sempre di più...

Intelligenza artificiale e Talent Acquisition

Al giorno d’oggi la maggior parte degli esseri umani è in grado di vivere in perfetta armonia con la tecnologia. Capaci di integrare l’intelligenza umana, le tecnologie digitali semplificano la quotidianità e forniscono in qualsiasi momento input semplici e...