24 Luglio 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

Inps: cessione del quinto. Aggiornamento tassi per il secondo trimestre 2018

Con il messaggio 1628 del 13 aprile 2018, l’Inps informa che con il Decreto 28 marzo 2018, il Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del Tesoro – ha indicato i tassi effettivi globali medi (TEGM) praticati dalle banche e dagli intermediari finanziari, determinati ai sensi dell’articolo 2, comma 1, della legge n. 108/1996, recante disposizioni in materia di usura, come modificata dal decreto-legge n. 70/2011, convertito con modificazioni dalla legge n. 106/2011, rilevati dalla Banca d’Italia ed in vigore per il periodo dal 1° aprile 2018 al 30 giugno 2018.

Per quanto sopra, per i prestiti da estinguersi dietro cessione del quinto dello stipendio e della pensione, il valore dei tassi da applicarsi nel suddetto periodo (1° aprile 2018 – 30 giugno 2018) sono i seguenti:

  • importo fino a 15.000 euro: 11,75% come tasso medio, 18,6875 come tasso soglia usura;
  • importo oltre i 15.000 euro: 8,83% come tasso medio, 15,0375 come tasso soglia usura.

Ne consegue che i tassi soglia TAEG da utilizzare per i prestiti estinguibili con cessione del quinto della pensione concessi da intermediari finanziari in regime di convenzionamento ai pensionati variano come segue:

  • fino a 59 anni: 8,70% per importi fino a 15.000 euro e 7,30% per importi oltre 15.000 euro;
  • da 60 a 64 anni: 9,50% per importi fino a 15.000 euro e 8,10% per importi oltre 15.000 euro;
  • da 65 a 69 anni: 10,30% per importi fino a 15.000 euro e 8,90% per importi oltre 15.000 euro;
  • da 70 a 74 anni: 11% per importi fino a 15.000 euro e 9,60% per importi oltre 15.000 euro;
  • da 75 a 79 anni: 11,80% per importi fino a 15.000 euro e 10,40% per importi oltre 15.000 euro.

Fonte: Inps

 

 

In Primo Piano

Continua a leggere

Congedi parentali all’80%, cosa c’è da sapere

L’INPS, con il messaggio 1629/2024 torna nuovamente a parlare di congedo parentale all’80%. Nel messaggio vengono forniti chiarimenti in merito alla gestione degli arretrati.

Fringe benefit e stock option: entro il 21 febbraio la trasmissione dei dati relativi al personale cessato  

L’articolo 40 del Decreto Lavoro (D.L. n. 48/2023) convertito nella legge n. 83/2023, ha elevato, per il solo periodo d’imposta 2023, da 258,23 euro a 3.000 euro il limite di esenzione previsto per i beni ceduti e i servizi...

Congedo straordinario: computo delle mensilità aggiuntive   

A seguito delle richieste di chiarimenti pervenute all’Inps, con il messaggio n. 30 del 4 gennaio 2024, l’Istituto comunica le modalità di computo del rateo della tredicesima e della quattordicesima mensilità ai fini del calcolo dell’indennità per il congedo...