16 Luglio 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

Durc on line: proroga validità automatica fino al 15 giugno

Durc on line: proroga validità automatica fino al 15 giugno. Con messaggio INPS n. 1546 dell’8 aprile 2020, l’Istituto illustra le modalità di gestione e verifica della regolarità contributiva in applicazione alle disposizioni dettate dal decreto Legge del 17 marzo 2020, decreto Cura Italia. I documenti attestanti la regolarità contributiva denominati Durc On Line riportanti nel campo <scadenza validità> una data compresa tra il 31 gennaio 2020 ed il 15 aprile 2020, conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020.

Nel caso sia presente un documento attestante la regolarità contributiva, Durc On line, riportante nella sezione <scadenza validità> una data compresa tra il 31 gennaio 2020 ed il 15 aprile 2020, l’interessato potrà avvalersene pure a fronte di una o più attestazioni di irregolarità verifica regolarità contributiva emesse nel periodo temporale compreso tra il 31 gennaio ed il giorno antecedente all’entrata in vigore del decreto Legge n. 18/2020.

L’implementazione procedurale della funzione <consultazione> è stata rilasciata nell’applicativo Durc on line. In tal modo saranno resi disponibili attraverso l’accesso alla predetta funzione <Consultazione> sia i Documenti Durc On Line in corso di validità definiti secondo le disposizioni di cui al D.M. 30 gennaio 2015 (con validità di 120 giorni dalla data della richiesta), sia quelli con scadenza nell’arco temporale compreso tra il 31 gennaio 2020 e il 15 aprile 2020 per i quali opera la conservazione della validità fino al 15 giugno 2020.

Nell’home page del servizio Durc On Line, al fine di informare gli utenti, sarà inserito il seguente messaggio:

  “Si comunica che i Documenti attestanti la regolarità contributiva denominati “Durc On Line” che riportano nel campo <Scadenza validità> una data compresa tra il 31 gennaio 2020 e il 15 aprile 2020 conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020, come previsto dall’articolo 103, comma 2, del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18.

 Nella funzione <Consultazione>, unitamente ai Documenti Durc On Line in corso di validità alla data della richiesta, sono resi disponibili anche i Documenti Durc On Line che riportano nel campo <Scadenza validità> una data compresa tra il 31 gennaio 2020 e il 15 aprile 2020, in attuazione del richiamato articolo 103, comma 2.

 Le eventuali richieste per Codici fiscali per i quali sia presente un Durc On Line che riporta nel campo <Scadenza validità> una data compresa tra il 31 gennaio 2020 e il 15 aprile 2020 verranno annullate in automatico dal sistema”

Fonte: INPS

Durc on line: proroga validità automatica fino al 15 giugno

In Primo Piano

Continua a leggere

Lavoro usurante: proroga termine al 17 aprile

Solo per l’anno 2023 la scadenza per le comunicazioni al Ministero del Lavoro dell'attività di lavoro notturno o usurante svolta dai dipendenti. La notizia è stata comunicata dal ministero stesso il 29 marzo 2023.

Smart working: patologie riconosciute per i lavoratori fragili

Smart working: patologie riconosciute per i lavoratori fragili. L’art. 1, comma 306, della legge 197/2022 (Bilancio 2023) ha previsto la proroga fino al 31 marzo 2023 del diritto a svolgere la prestazione in modalità di lavoro agile per i...

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali: modalita’ di comunicazione dei periodi di lavoro agile per i lavoratori fragili

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali: modalita’ di comunicazione dei periodi di lavoro agile per i lavoratori fragili. Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con un comunicato pubblicato in data 31/12/2022 sul proprio sito istituzionale, comunica...