23 Luglio 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

Demansionamento e prova del danno professionale

Demansionamento e prova del danno professionale. Con ordinanza n. 13536, la Corte di Cassazione, in tema di demansionamento e dequalificazione professionale, ha affermato che il diritto del lavoratore al risarcimento del danno professionale non è un riflesso automatico a qualsiasi inadempimento da parte del datore di lavoro.

A tal riguardo, la Corte sottolinea che il riconoscimento del suddetto diritto è subordinato ad una allegazione specifica riguardante la natura e le caratteristiche del pregiudizio lamentato dal lavoratore.

Demansionamento e prova del danno professionale

In Primo Piano

Continua a leggere

Cassazione: accertamenti del danno rilevanti per validità ricorso 

Con ordinanza n. 2261 del 23 gennaio scorso, la Corte di Cassazione si è espressa sulla richiesta di danni avanzata da un vigile urbano per mancata fornitura della divisa. L'agente, in servizio presso la polizia municipale del comune di...

Diritto alla Naspi può venire meno

Diritto alla Naspi può venire meno. Lo ha deciso la Corte di Cassazione. La percezione della Naspi decade se non vengono resi noti gli altri eventuali rapporti autonomi in essere.  La Corte di Cassazione con l’ordinanza 846 del 9 gennaio scorso...

La Cassazione decide sui casi di licenziamento

Decisa la reintegra di un dipendente licenziato uscito in permesso dal posto di lavoro e sorpreso al mercato con l'auto aziendale. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione con la sentenza n. 34107 - 2023. Questione di fatto Operaio forestale addetto agli...