23 Luglio 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

Decreto flussi. Nuove quote per ingressi 

Cambia la ripartizione territoriale per i lavoratori extra Ue per esigenze stagionali. Disposta con nota direttoriale n. 1493 del 15 maggio 2024 del ministero del Lavoro una diversa ripartizione territoriale delle quote relative ai flussi d’ingresso per lavoro subordinato extra comunitario.

Le quote rimodulate tengono conto delle richieste presentate agli Sportelli Unici dell’immigrazione alla data del 31 dicembre 2023.

In particolare, facendo seguito alla ripartizione di cui al D.P.C.M. 27 settembre 2023 (136.000 unità per il 2023, 151.000 unità per il 2024, 165.000 unità per il 2025) sono state attribuite per gli anni 2023 e 2024 altre quote da destinare agli ingressi dei lavoratori non comunitari per motivi di lavoro subordinato: 

– 10.369 quote per lavoro subordinato stagionale;

– 2.922 quote nei settori già individuati dal DPCM (autotrasporto merci per conto di terzi, edilizia etc.);

– 3.568 quote per lavoro subordinato nel settore dell’assistenza familiare e sociosanitaria.

In Primo Piano

Continua a leggere

Decreto flussi, dal 4 dicembre click day per il lavoro domestico

Dal 2023 al 2025 sono 28.500 i posti in Italia per colf e badanti non comunitari. Dal 4 dicembre 2023 le persone interessate ad assumere in casa personale non comunitario da impiegare nel lavoro domestico o nell'assistenza familiare potranno...

Immigrazione, decreto Flussi: ancora possibile aderire a procedure semplificate

Immigrazione, decreto Flussi: ancora possibile aderire a procedure semplificate. Lo ha fatto sapere il ministero del Lavoro. E’ ancora possibile aderire al protocollo d’intesa volto alla semplificazione delle procedure d’ingresso in Italia di cittadini stranieri ed extracomunitari per motivi di lavoro, come...

Decreto flussi, quota 15mila per formazione e tirocini. In tre anni

Decreto flussi, quota 15mila per formazione e tirocini. In tre anni.