24 Giugno 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

Cassazione: l’azienda ha l’obbligo di reimpiegare il lavoratore inidoneo

Con la sentenza n. 18506/2017, la Corte di Cassazione ha stabilito che un dipendente risultato parzialmente inidoneo a svolgere il proprio lavoro deve essere impiegato in mansioni alternative; spetta, infatti, al datore di lavoro dimostrare la non disponibilità di altre posizioni lavorative.

La Corte ha precisato, inoltre, che non è compito del lavoratore richiedere una mansione idonea alle proprie condizioni fisiche, in quanto quest’ultimo potrebbe non avere piena informazione rispetto a tutte le possibili posizioni lavorative.

La Suprema Corte ha, infine, affermato che l’onere della prova rispetto all’eventuale danno esistenziale generato dalla mancata assegnazione a mansione alternativa spetta al lavoratore stesso.

Fonte: Corte di Cassazione

In Primo Piano

Continua a leggere

Cassazione: licenziamento per inabilità permanente

Con sentenza n. 8419 del 5 aprile 2018, la Corte di Cassazione ha stabilito che è legittimo il licenziamento del dipendente in presenza di una permanente inabilità al lavoro, purchè all’interno dell’organizzazione aziendale non vi siano posizioni alternative cui...