20 Febbraio 2024

Notizie dal Mondo del lavoro, previdenza e fisco

Stop all’agevolazione per l’assunzione di donne residenti in aree svantaggiate e prive di impiego da almeno sei mesi

L’Inps, con il messaggio n. 6235 del 23 luglio 2014, informa che, a decorrere dal 1° luglio 2014, non sarà più possibile riconoscere i benefici previsti per l’assunzione di donne residenti in aree svantaggiate e prive di un impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi.

Le regioni destinatarie dei finanziamenti, per gli anni 2007–2013, sono state individuate con la Carta degli aiuti a finalità regionale, recepita nella legislazione nazionale con Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico del 27 marzo 2008. Tale Carta, originariamente valida fino al 31 dicembre 2013, e prorogata in seguito fino al 30 giugno 2014, non è stata rinnovata. Questo ha comportato il venir meno, dal 1° luglio 2014, della possibilità di usufruire del suddetto beneficio.

Fonte: Inps

In Primo Piano

Continua a leggere

Studi Professionali: trovato l’accordo per il contratto

Ipotesi rinnovo del contratto nazionale. Tra le migliorie: sostegni ai genitori  aumenti da 215 euro, una tantum da 400 euro, permessi studio.Il contratto degli studi professionali era scaduto a marzo del 2018. A firmare l'accordo di rinnovo il 16...

Il bonus senza tetto (reddituale)

Correva l’anno 2005, il Governo dell’epoca, guidato da Silvio Berlusconi, aveva presentato la legge finanziaria per l’anno 2006 (oggi chiamata legge di bilancio). Tra le misure previste dall’allora governo di centro destra, anche un bonus nascite per i figli...

Bonus psicologo, cosa fare per chiedere i rimborsi

Rimborsi riferiti al 2023 fino a 1.500 euro secondo scaglioni Isee. Dal 18 marzo e fino al 31 maggio si possono presentare le domande per il bonus. Importante la tempestività. Lo ha fatto sapere l'Inps con la Circolare n....