23 Luglio 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

Premio 100 euro ai dipendenti: prime indicazioni dell’Agenzia delle Entrate circolare 8/e 2020

ATTENZIONE AGGIORNAMENTO: RISOLUZIONE 18/E DEL 9 APRILE 2020

Con la circolare 8/e del 3 aprile 2020 l’Agenzia delle Entrate ha fornito le prime indicazioni in merito al premio di 100 euro ai dipendenti, da erogare a partire da aprile 2020.

All’interno della circolare sono presenti una serie di domande e risposte in merito alle novità introdotte dal Dl 18/2020. 

I destinatari del bonus sono i titolari di reddito da lavoro dipendente (ex art. 49 comma 1 del TUIR), con un reddito complessivo di importo non superiore a euro 40.000,00 nell’anno 2019. ll premio di 100 euro è da rapportare al numero di giorni di lavoro prestati nella propria sede di lavoro nel mese di marzo 2020. Il premio di 100 euro sarà erogato direttamente dal sostituto di imposta, a partire dal mese di aprile 2020. Il recupero da parte del sostituto avverrà con compensazione ex art. 17 DLgs 241/1997, attraverso il codice tributo 1699, ai sensi della risoluzione n. 17/e del 31 marzo 2020.

Escluso lo smart working: requisito per la spettanza del premio è che il dipendente abbia prestato la propria attività lavorativa presso la propria sede di lavoro. Sul punto l’Agenzia nella circolare 8/e chiarisce alla risposta 4.5 che non possono rientrare nel computo dei giorni utili alla determinazione del premio quelli prestati in lavoro agile (o smart working).

Dipendenti part time: chiarisce l’Agenzia che nessun riproporzionamento andrà eseguito per i lavoratori part time, rimanendo come unico criterio quello dei giorni di lavoro svolti presso la  sede di lavoro.

Come determinare i giorni per cui spetta il premio? Sul punto l’Agenzia indica come sistema per la determinazione del premio spettante nel mese, il rapporto tra le ore lavorate e le ore lavorabili dal dipendente nel mese di marzo 2020. 

La redazione

In Primo Piano

Continua a leggere

INAIL: pagamento dei premi e accessori – modifica del tasso di interesse

INAIL: pagamento dei premi e accessori – modifica del tasso di interesse. L’INAIL comunica mediante circolare n. 29 del giorno 26 luglio 2022 la modifica del tasso di interesse per le rateazioni dei debiti per premi assicurativi ed accessori e quello relativo per la determinazione delle sanzioni civili, con decorrenza il giorno 27 luglio 2022.

Premi assicurativi INAIL: i limiti minimi di retribuzione imponibile 2022

Premi assicurativi INAIL: i limiti minimi di retribuzione imponibile 2022. L’Inail con la circolare n. 21/2022 determina i limiti minimi di retribuzione imponibile giornaliera per il calcolo dei premi assicurativi con riferimento all’anno 2022.

INAIL: Rivalutazione del minimale e del massimale di rendita con decorrenza 1° gennaio 2021 – Limiti di retribuzione imponibile per il calcolo dei premi...

INAIL: Rivalutazione del minimale e del massimale di rendita con decorrenza 1° gennaio 2021 – Limiti di retribuzione imponibile per il calcolo dei premi assicurativi. L’INAIL, attraverso la circolare n. 32 del 23 novembre 2021, ha aggiornato i minimali e massimali di rendita, definendo i limiti di retribuzione imponibile per il calcolo dei premi assicurativi a decorrere dal 1° gennaio 2021. I valori aggiornati riguardano detenuti e internati, allievi dei corsi di istruzione professionale, lavoratoti parasubordinati, dirigenti e familiari partecipanti all’impresa familiare.