21 Luglio 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

Preavviso di durc negativo: nuovi chiarimenti Inps

Con il messaggio n. 5192 del 6 giugno 2014, l’Inps fornisce nuovi chiarimenti riguardanti il Durc Interno negativo.

In particolare, modificando parzialmente le precedenti istruzioni, l’Istituto precisa che il preavviso di DURC negativo viene inviato, in prima istanza, tramite PEC, all’intermediario.

Nell’ipotesi in cui l’indirizzo dell’intermediario non sia disponibile, il preavviso viene inviato all’indirizzo PEC dell’azienda ovvero del suo titolare/legale rappresentante; in mancanza di indirizzo PEC, la comunicazione viene spedita all’azienda con Raccomandata.

Ulteriori chiarimenti vengono forniti dall’Istituto con riferimento alla gestione delle istanze di dilazione.
Nel dettaglio, l’Inps chiarisce che la presentazione della domanda di dilazione nei 15 giorni assegnati dal preavviso di Durc interno negativo impedisce la trasformazione del semaforo da giallo in rosso; ciò significa che il semaforo giallo rimane sospeso fino al termine entro cui deve essere definita l’istanza di dilazione ovvero – in caso di accoglimento dell’istanza – fino al termine entro cui il datore di lavoro deve versare la prima rata .

Scaduti tali termini, i sistemi informativi centrali verificheranno l’esito positivo/negativo del procedimento ed elaboreranno il Durc interno corrispondente; in questa fase di avvio del sistema – conformemente a quanto illustrato con il messaggio 2889/2014 – tale DURC interno varrà anche per i mesi pregressi.
In casi particolari, in cui la rateazione del debito contributivo sia avviata tardivamente per cause non imputabili al datore di lavoro, secondo quanto riportato nel messaggio n. 5192/2014, sarà possibile annullare il DURC negativo (forzando il semaforo contrassegnato con il lucchetto chiuso).

Con riferimento a tale ultima fattispecie, l’Istituto rimanda ad un successivo messaggio la disciplina di dettaglio.

In Primo Piano

Continua a leggere

Le ferie: diritto e cultura aziendale

In vacanza, tra norme e welfare È arrivato il periodo dell’anno in cui è consuetudine andare in vacanza… dopo la pianificazione dei periodi di ferie spettanti ai lavoratori! Dopo un anno di attività si ha diritto a un periodo di riposo...

Nè intelligente nè artificiale. Il lato oscuro dell’IA

Il lato umano della tecnologia: dalla progettazione alle questioni di potere e di giustizia, dall’epistemologia ai diritti dei lavoratori, sfruttamento delle fonti e protezione dei dati, progresso scientifico e disuguaglianza razziale.  Per capire, bisogna entrare nell’impero dell’Intelligenza artificiale. Ci guidano...

Caldo eccezionale? Smart working vista mare

Dal Trend Workation al principio del pomodoro: curiosità e consigli per lavorare meglio. Il periodo estivo e l’ondata di calore eccezionale diventano condizioni di favore per lavorare da casa con l’aria condizionata, all’ombra di una quercia…o di un’ombrellone. Il trend...