25 Luglio 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

Lavoro accessorio: periodo transitorio – chiarimenti dell’Inps

Con il Messaggio n. 1652 del 14 aprile 2017, l’Inps fornisce fornisce chiarimenti operativi per la gestione del lavoro accessorio, abrogato dal Decreto Legge n. 25/2017, durante il periodo transitorio.

La norma prevede, infatti, che i vouchers per prestazioni di lavoro accessorio richiesti alla data di entrata in vigore dello stesso decreto, possano essere utilizzati fino al 31 dicembre 2017.

Tenuto conto della nuova normativa, l’Istituto specifica che saranno utilizzabili tutti i buoni lavoro per i quali la procedura di acquisto si sia perfezionata entro il 17 marzo 2017. Le prestazioni lavorativa, in questo caso, dovranno essere svolte non oltre il termine ultimo del 31 dicembre 2017.

Per la riscossione da parte del prestatore rimangono validi i precedenti termini dalla data di emissione di 24 mesi per i voucher postali, di 12 mesi per i voucher distribuiti dai tabaccai abilitati e Banche popolari.

L’Inps precisa che, per i soli voucher telematici, i versamenti effettuati con bollettino postale, bonifico, F24 e portale dei pagamenti, in data successiva al 17 marzo 2017 non possono essere utilizzati e verranno, pertanto, rimborsati a cura delle strutture territoriali dell’Istituto, previa verifica del regolare afflusso dei fondi.

Fonte: Inps

In Primo Piano

Continua a leggere

ZES unica: novità per crediti d’imposta e codici tributo F24

Comunicazioni per le imprese dall'Agenzia delle Entrate. Qual è la percentuale del credito di imposta per chi investe nella ZES al Sud? Lo ha spiegato l’Agenzia delle Entrate con due risoluzioni e l'istituzione di due nuovi codici tributo da esporre in...

Consigli dei Ministri: approvato il Testo unico delle sanzioni tributarie

Il 23 luglio 2024 l'esecutivo riunito a palazzo Chigi approva il testo del decreto legislativo contenente il Testo Unico sulle sanzioni tributarie. È stata accorpata e riordinata l'intera disciplina delle sanzioni amministrative e dei reati tributari, fino a oggi...

Previdenza, Inps. Fondo per le attività professionali, cosa cambia?

Cosa è cambiato con l'adeguamento normativo disposto da un recente decreto lo spiega l'Istituto con il messaggio n. 2651 del 19 luglio 2024. La comunicazione riguarda l’applicazione del Fondo di solidarietà bilaterale per le attività professionali. “I datori di lavoro...