25 Luglio 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

Lavoro accessorio: nuova procedura telematica

Nel messaggio n. 5000 del 29 maggio 2014, l’Inps comunica che è stata oggetto di revisione la procedura telematica per l’impiego dei buoni lavoro, attiva da agosto 2008.
Viene, infatti, prevista una nuova procedura telematica, denominata FastPOA, articolata in modo da rendere più facile e immediata la gestione delle operazioni fondamentali di utilizzo dei voucher virtuali, quali la registrazione dei prestatori, la dichiarazione di inizio prestazione e la consuntivazione di compensi.

L’abilitazione per la nuova procedura deve essere richiesta indicando il codice fiscale/ partita IVA del committente e l’eventuale codice fiscale del delegato, obbligatorio per i committenti persone giuridiche, inoltrando una mail alle caselle di posta dei referenti regionali del lavoro accessorio, reperibili sul sito istituzionale.

L’accesso alla procedura può avvenire seguendo il percorso www.inps.it >
Servizi OnLine >
Elenco di tutti i servizi > Lavoro Accessorio à Committenti/Datori di lavoro (Accesso con PIN) oppure Lavoro Accessorio à Consulenti associazioni e delegati (Accesso con PIN).
Per accedere a FastPOA è necessario:

  • per i committenti, persone fisiche: essere titolari di un proprio PIN. Nella prima fase sperimentale i committenti dovranno essere abilitati secondo quanto indicato precedentemente;
  • per i delegati: essere muniti di un proprio PIN ed essere in possesso di una delega ad operare. Nella prima fase sperimentale i delegati dovranno essere abilitati secondo le regole precedentemente illustrate.

Una volta inserito il PIN, l’utente accederà al menù principale del lavoro accessorio dove troverà il link alla procedura FastPOA.

In Primo Piano

Continua a leggere

ZES unica: novità per crediti d’imposta e codici tributo F24

Comunicazioni per le imprese dall'Agenzia delle Entrate. Qual è la percentuale del credito di imposta per chi investe nella ZES al Sud? Lo ha spiegato l’Agenzia delle Entrate con due risoluzioni e l'istituzione di due nuovi codici tributo da esporre in...

Consigli dei Ministri: approvato il Testo unico delle sanzioni tributarie

Il 23 luglio 2024 l'esecutivo riunito a palazzo Chigi approva il testo del decreto legislativo contenente il Testo Unico sulle sanzioni tributarie. È stata accorpata e riordinata l'intera disciplina delle sanzioni amministrative e dei reati tributari, fino a oggi...

Previdenza, Inps. Fondo per le attività professionali, cosa cambia?

Cosa è cambiato con l'adeguamento normativo disposto da un recente decreto lo spiega l'Istituto con il messaggio n. 2651 del 19 luglio 2024. La comunicazione riguarda l’applicazione del Fondo di solidarietà bilaterale per le attività professionali. “I datori di lavoro...