22 Febbraio 2024

Notizie dal Mondo del lavoro, previdenza e fisco

INTERPELLO N. 13/2015: licenziamento disciplinare e Naspi

La CISL ha avanzato istanza di interpello per sapere se la nuova indennità di disoccupazione (NASPI) possa essere riconosciuta anche in favore dei lavoratori licenziati per motivi disciplinari e se sia possibile ricomprendere, tra le ipotesi per le quali la stessa viene concessa, anche i casi di accettazione da parte del lavoratore licenziato dell’offerta economica propostagli dal datore nella c.d. “conciliazione agevolata” ex art. 6, D.Lgs. n. 23/2015.

Il Ministero del Lavoro, rispondendo al quesito, ha chiarito che sono ammessi alla fruizione del trattamento indennitario di cui alla NASpI sia i lavoratori licenziati per motivi disciplinari, sia quelli che abbiano accettato l’offerta economica del datore di lavoro nella ipotesi disciplinata dall’art. 6, D.Lgs. n. 23/2015.

Fonte: Ministero del Lavoro

In Primo Piano

Continua a leggere

TikTok: aperta l’inchiesta della commissione Ue in materia di protezione dei minori

Dal “design che crea dipendenza” all’effetto “tana di coniglio”, il social media TikTok finisce tra i bersagli della Commissione europea a causa di presunte violazioni della Legge sui servizi digitali, Digital Services Act. Bruxelles ha avviato un procedimento formale.  Il...

Sì dal Garante Privacy a Codice di condotta delle Agenzie per il lavoro

Vietato "spiare" opinioni politiche, religiose o sindacali dei lavoratori, spiare gli account personali, effettuare preselezioni sulla base di informazioni personali come stato civile o altro, anche se con il consenso dei candidati. Sono alcune "buone prassi" a cui si...

Milleproroghe: novità per i contratti a tempo determinato

Il 19 febbraio 2024 la Camera ha approvato, con voto di fiducia, il disegno di legge di conversione del decreto legge 215/2023 del 30 dicembre 2023, conosciuto come decreto mille proroghe, che ora passa al Senato per l’approvazione definitiva. Tra...