24 Maggio 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

Interpello 15/2015: lavoratore intermittente e liste di mobilità

Il Ministero del Lavoro, con l’Interpello n. 15/2015, ha risposto ad un quesito posto dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro, il quale ha chiesto chiarimenti sulla possibilità per il lavoratore iscritto nella lista di mobilità di mantenere la medesima iscrizione nell’ipotesi in cui venga assunto con contratto di lavoro intermittente a tempo indeterminato, senza previsione dell’indennità di disponibilità.

Nel rispondere al quesito il Ministero del Lavoro ha affermato che nell’ipotesi di assunzione di lavoratore iscritto nella lista di mobilità con contratto di lavoro intermittente a tempo indeterminato, senza obbligo di risposta alla chiamata, detto lavoratore mantiene comunque l’iscrizione nella lista.

Fonte: Ministero del Lavoro

In Primo Piano

Continua a leggere

Fisco, agevolazioni riservate per il lavoro impatriato 

Sentenza della giustizia tributaria supera circolare dell'Agenzia delle Entrate. Le agevolazioni fiscali possono essere valere come diritto al rimborso per i lavoratori impatriati? Si’! E valgono anche le dichiarazioni tardive. Lo ha affermato la giustizia tributaria in Lombardia con la...

Al Act, tutti d’accordo sul Regolamento

Via libera unanime del Consiglio Ue all'AI Act, regolamento europeo sull'intelligenza artificiale. Disciplina per lo sviluppo, Immissione sul mercato e Uso dei sistemi di IA nei paesi dell'Unione i temi disciplinati dalle norme. La legge detta una serie di obblighi a...

Imprese: sgravi contributivi al 35% per Cigs in solidarietà (nel 2022)

Agevolazioni compatibili con Decontribuzione sud, circolare Inps. Con la circolare n. 66 del 20 maggio 2024 la comunicazione alle imprese. Nel documento l’Inps rende noto come accedere agli sgravi contributivi pari al 35% e diretta alle imprese a cui...