22 Febbraio 2024

Notizie dal Mondo del lavoro, previdenza e fisco

INPS: artigiani, professionisti e commercianti – indicazioni per la compilazione del mod. Unico PF

L’Inps con circolare n. 120 del 12/06/2015 fornisce, ai lavoratori iscritti alla Gestione Separata (Professionisti) ed alla Gestione Artigiani e Commercianti, indicazioni utili per la compilazione del quadro “RR” del modello Unico 2015 e per la riscossione dei contributi dovuti a saldo 2014 e in acconto 2015.

Gli elementi costituenti la base imponibile per il calcolo della contribuzione dovuta dagli iscritti alla Gestione Artigiani e Commercianti, indicati eventualmente nei quadri RF (impresa in contabilità ordinaria), RG (impresa in regime di contabilità semplificata e regimi forfetari) e RH (redditi di partecipazione in societàdi persone ed assimilate) sono i seguenti:

RF63 – (RF98 + RF100, col.1) + [RG31 – (RG33+RG35, col.1)] + [somma algebrica (colonne 4 da RH1 a RH4 con codice 1, 3 e 6 e colonne 4 da RH5 a RH6) – RH12] + RS37 colonna 12.

L’Istituto specifica che i redditi in argomento devono essere integrati anche con quelli eventualmente derivanti, agli iscritti alle Gestioni, dalla partecipazione a società a responsabilità limitata denunciati con il mod. Unico SC (società di capitali).

Per i soggetti che hanno adottato il “regime di vantaggio per l’imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilità” la base imponibile viene determinata come segue:

– nel caso in cui è barrata la casella “Impresa” o “Impresa familiare” il reddito di riferimento è quello dichiarato nel quadro LM rigo LM6 (reddito lordo o perdita) – LM9 (Perdite pregresse).

Fonte: Inps

In Primo Piano

Continua a leggere

TikTok: aperta l’inchiesta della commissione Ue in materia di protezione dei minori

Dal “design che crea dipendenza” all’effetto “tana di coniglio”, il social media TikTok finisce tra i bersagli della Commissione europea a causa di presunte violazioni della Legge sui servizi digitali, Digital Services Act. Bruxelles ha avviato un procedimento formale.  Il...

Sì dal Garante Privacy a Codice di condotta delle Agenzie per il lavoro

Vietato "spiare" opinioni politiche, religiose o sindacali dei lavoratori, spiare gli account personali, effettuare preselezioni sulla base di informazioni personali come stato civile o altro, anche se con il consenso dei candidati. Sono alcune "buone prassi" a cui si...

Milleproroghe: novità per i contratti a tempo determinato

Il 19 febbraio 2024 la Camera ha approvato, con voto di fiducia, il disegno di legge di conversione del decreto legge 215/2023 del 30 dicembre 2023, conosciuto come decreto mille proroghe, che ora passa al Senato per l’approvazione definitiva. Tra...