17 Luglio 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

Fondo di integrazione salariale: assegno di solidarietà – presentazione domande

Con il messaggio n. 1133 del 13 marzo 2017, l’Inps fornisce chiarimenti in merito all’assegno di solidarietà, nell’ambito del Fondo integrazione salariale, con specifico riferimento alla natura dei termini relativi alla presentazione dell’istanza telematica ed alla riduzione dell’attività lavorativa.

Nello specifico, l’Istituto ha chiarito che il termine di sette giorni dalla data di conclusione dell’accordo collettivo aziendale, per l’invio dell’istanza telematica ha natura ordinatoria e non perentoria.

Stesso discorso per la riduzione dell’attività lavorativa, che dovrebbe avere inizio entro il trentesimo giorno successivo alla data di presentazione della domanda.

L’Inps ricorda, inoltre, che è lo stesso Ministero del Lavoro a ritenere che l’assegno di solidarietà possa essere riconosciuto a decorrere dal giorno successivo alla data della domanda, tenuto conto della mancata previsione di un effetto decadenziale conseguente alla presentazione tardiva dell’istanza (nota prot. 1502 del 3 marzo). Tale termine, ricorda il Ministero del Lavoro,è da considerarsi il dies a quo al quale ancorare la decorrenza della riduzione dell’attività lavorativa e del relativo trattamento integrativo.

Pertanto, precisa l’istituto, saranno non indennizzabili le ore effettuate dalla data di inizio della riduzione richiesta al giorno di presentazione della domanda ed in caso di presentazione tardiva dell’istanza il datore di lavoro dovrà indicare tali ore non indennizzabili, utilizzando il modello allegato 2 della circolare n. 176/2016.

Fonte: Inps

In Primo Piano

Continua a leggere

Inps: Fondo di integrazione salariale – chiarimenti

Con la circolare n. 130 del 15 settembre 2017, l’Inps fornisce alcuni importanti chiarimenti in merito alla disciplina relativa al Fondo di Integrazione Salariale (FIS). A decorrere dal 1° gennaio 2016, tale strumento assicura una tutela in costanza di rapporto...

Fondo di solidarietà e apprendisti: chiarimenti

Con il messaggio n. 3109 del 18 luglio 2016, l'Inps fornisce nuovi chiarimenti sul Fondo di integrazione salariale, con particolare riguardo alla sussistenza dell’obbligo contributivo in relazione ai lavoratori apprendisti. Nello specifico, l'Istituto ricorda che siccome gli apprendisti (con contratto di tipo...

Fondo integrazione salariale: pubblicato in Gazzetta il decreto di adeguamento

Il Ministero del Lavoro ha pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 74 del 30 marzo 2016, il decreto n. 94343 del 3 febbraio 2016, di cui all'art. 28 comma 4 del D.Lgs. 148/2015, che adegua ufficialmente il fondo di solidarietà...