24 Luglio 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

Edilizia: riduzione contributiva 2016 – le istruzioni dell’inps

Con il messaggio n. 3358 del 10 agosto 2016, l’Inps informa che a decorrere dal 1° settembre 2016 le aziende del settore edile potranno inoltrare l’istanza per accedere alla riduzione contributiva nella misura fissata per il 2015, pari al 11,50%.

L’Istituto specifica che, con riguardo alle modalità di determinazione della contribuzione su cui operare la riduzione e dei soggetti che ne hanno diritto, occorre fare riferimento ai criteri illustrati con la circolare n. 52 del 17 marzo 2016.

L’Inps ricorda, inoltre che hanno diritto all’agevolazione contributiva i datori di lavoro classificati nel settore industria con i codici statistici contributivi da 11301 a 11305 e nel settore dell’artigianato con i codici statistici contributivi da 41301 a 41305, nonché caratterizzati dai codici Ateco 2007 da 412000 a 439909.

La riduzione contributiva è applicabile per i periodi di paga da gennaio a dicembre 2016.

Le domande dovranno essere inviate telematicamente tramite il modulo “Rid-Edil”, disponibile all’interno del cassetto previdenziale aziende del sito internet dell’Istituto, nella sezione “comunicazioni on-line”, funzionalità “invio nuova comunicazione”.

Il codice 7N che sarà attribuito alle suddette aziende avrà valenza da agosto a dicembre 2016.

Fonte: Inps

In Primo Piano

Continua a leggere

Consigli dei Ministri: approvato il Testo unico delle sanzioni tributarie

Il 23 luglio 2024 l'esecutivo riunito a palazzo Chigi approva il testo del decreto legislativo contenente il Testo Unico sulle sanzioni tributarie. È stata accorpata e riordinata l'intera disciplina delle sanzioni amministrative e dei reati tributari, fino a oggi...

Previdenza, Inps. Fondo per le attività professionali, cosa cambia?

Cosa è cambiato con l'adeguamento normativo disposto da un recente decreto lo spiega l'Istituto con il messaggio n. 2651 del 19 luglio 2024. La comunicazione riguarda l’applicazione del Fondo di solidarietà bilaterale per le attività professionali. “I datori di lavoro...

Chi cerca lavoro?

La Generazione X è la più attiva. Seguono i Millennial, la Generazione Z e poi i Baby Boomer secondo la ricerca presentata dall'Osservatorio semestrale sul mercato del lavoro online di Jobtech, agenzia per il lavoro digitale. L'agenzia segnala anche un calo...