19 Giugno 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

Corresponsione dell’assegno per il nucleo familiare: nuovi livelli reddituali per il periodo 1° luglio 2014-30 giugno 2015.

Nella circolare n. 76 dell’11 giugno 2014, l’Inps comunica che, in base ai calcoli effettuati dall’ISTAT, la variazione percentuale dell’indice dei prezzi al consumo tra l’anno 2012 e l’anno 2013 è risultata pari al 1,1%.

Conseguentemente, sono stati rivalutati i livelli di reddito familiare utili ai fini della corresponsione dell’assegno per il nucleo familiare.

I nuovi livelli di reddito rimarranno in vigore per il periodo 1° luglio 2013 – 30 giugno 2014.

Gli stessi avranno validità per la determinazione degli importi giornalieri, settimanali, quattordicinali e quindicinali della prestazione.

Alla predetta circolare sono, inoltre, allegate le tabelle di riferimento per il calcolo dell’importo dell’assegno per il nucleo familiare in base ai nuovi livelli reddituali.

In Primo Piano

Continua a leggere

Esoneri contributivi fino a 2 anni per contratti ‘quote rosa vittime violenza’

Indicazioni Inps ai datori di lavoro privati: modulo di richiesta online e codici Uniemens. Nel messaggio n. 2239 del 14 giugno 2024 le istruzioni per i datori di lavoro circa l’esonero contributivo per l’assunzione di “donne disoccupate vittime di...

Verde Svizzera: le stime sul 2024

Economia, salari nominali, inflazione, occupazione. Come sta la Confederazione Elvetica? In Svizzera l'economia è in ripresa a partire dal secondo semestre 2024 per effetto della ripresa delle esportazioni e senza contare gli eventi sportivi. Queste le previsioni (brillanti) del Centro di...

Indagine sul tasso occupazionale dei laureati: presentato il report 2024 di AlmaLaurea

Calati rispetto all’anno precedente i livelli occupazionali del 2023 dei laureati, salvo per quanto concerne i laureati di primo livello a tre e a cinque anni dal conseguimento del titolo, tra i quali il tasso di occupazione ha raggiunto...