4 Marzo 2024

Notizie dal Mondo del lavoro, previdenza e fisco

Corresponsione dell’assegno per il nucleo familiare: nuovi livelli reddituali per il periodo 1° luglio 2014-30 giugno 2015.

Nella circolare n. 76 dell’11 giugno 2014, l’Inps comunica che, in base ai calcoli effettuati dall’ISTAT, la variazione percentuale dell’indice dei prezzi al consumo tra l’anno 2012 e l’anno 2013 è risultata pari al 1,1%.

Conseguentemente, sono stati rivalutati i livelli di reddito familiare utili ai fini della corresponsione dell’assegno per il nucleo familiare.

I nuovi livelli di reddito rimarranno in vigore per il periodo 1° luglio 2013 – 30 giugno 2014.

Gli stessi avranno validità per la determinazione degli importi giornalieri, settimanali, quattordicinali e quindicinali della prestazione.

Alla predetta circolare sono, inoltre, allegate le tabelle di riferimento per il calcolo dell’importo dell’assegno per il nucleo familiare in base ai nuovi livelli reddituali.

In Primo Piano

Continua a leggere

Lavoro. Come va l’occupazione (secondo l’Istat)

Pubblicata la nota mensile sull’andamento dell’occupazione in Italia a gennaio 2024. I dati non sono definitivi. Emerge dal documento elaborato dall'Istat che nel mese di gennaio 2024, rispetto al mese di dicembre 2023, sono aumentati gli inattivi e diminuiti sia gli...

Il Chronoworking rivoluziona l’orario di lavoro

All’indomani della pandemia, una nuova percezione del mondo ha portato le persone ad interrogarsi sul proprio stile di vita e su una gestione più sostenibile del tempo.Il modo di approcciarsi al lavoro è cambiato e l’orario di lavoro non...

“Può il mito di Prometeo essere una metafora dell’intelligenza artificiale?”

Pensiamoci. Al mito di Prometeo, già tra le storie importanti dell'antica Grecia, è meglio prestare attenzione.  Una strada, quella delle connessioni, arti e crescita del pensiero, aperta circa un mese fa dal settimanale The Economist. “Are the myths of Pandora...