16 Aprile 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

Confcommercio: proroga CCNL Terziario, distribuzione e servizi al 31 dicembre 2019

Confcommercio: proroga CCNL Terziario, distribuzione e servizi al 31 dicembre 2019

Proroga CCNL Terziario, distribuzione e servizi al 31 dicembre 2019

Con il comunicato 82 del 17 maggio 2019, Confcommercio ha informato che, unitamente alle Organizzazioni Sindacali firmatarie del contratto collettivo Nazionale del Terziario, distribuzione e servizi, Filcams-CGIL; Fisascat-CISL; Uiltucs – UIL, nonché UGL Terziario, ha raggiunto un importante accordo che sposta al prossimo 31 dicembre 2019 la scadenza del CCNL.

I motivi

Come detto, Confcommercio ha trovato l’accordo con le maggiori confederazioni sindacali in modo tale da far slittare al prossimo 31 dicembre 2019 la scadenza del contratto collettivo del settore Terziario, distribuzione e servizi.

Come sottolineato dal comunicato 82 del 17 maggio 2019, la proroga del CCNL Terziario Confcommercio al 31 dicembre 2019, ha come obiettivo quello di “riallineare tutte le diverse previsioni contrattuali attualmente esistenti nel settore e garantire alle imprese che applicano il CCNL Confcommercio condizioni di concorrenza uniformi. Prosegue pertanto (…) l’attività di sostegno alla contrattazione portata avanti da Confcommercio, dopo l’importante sottoscrizione dell’intesa del 17 aprile sulla stagionalità, che consente alle imprese di procedere alle assunzioni per l’imminente stagione estiva, senza gli stringenti vincoli del Decreto Dignità”.

Proroga CCNL Terziario, distribuzione e servizi al 31 dicembre 2019

Fonte: Confcommercio

In Primo Piano

Continua a leggere

Cassazione: la somministrazione ripetuta è illegittima

È il giudice a stabilire quando si va oltre la ragionevole temporaneità. La Cassazione con la sentenza n. 6898/2024 è intervenuta sul tema del contratto di somministrazione reiterato più volte presso lo stesso utilizzatore. A parere della Corte, la reiterazione...

Sharenting, c’è chi dice no

Freni e frizioni. La sovraesposizione dei minori per la pubblicazione sui media diventa un caso.  La nascita di un figlio è uno dei momenti più emozionanti per ogni genitore. Dai primi passi alle piccole birbate. La felicità è incontenibile e...

Cassazione: il diritto di precedenza va messo per iscritto

È tenuto al risarcimento del danno il datore di lavoro che non abbia informato il lavoratore stagionale dell'esistenza del diritto di precedenza ad essere assunto una volta cessato il rapporto a tempo determinato. Con ordinanza n. 9444/2024 la Corte di Cassazione...