20 Aprile 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

CASSAZIONE: omessa denuncia contributiva mensile e reato di evasione contributiva

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 21250 dell’8 ottobre 2014, ha stabilito che in caso di infedele, omessa o tardiva denuncia contributiva mensile all’INPS (nel caso di specie tramite i modelli DM10) di rapporti lavorativi o di retribuzioni erogate, anche se risultanti dai libri la cui tenuta è obbligatoria, si configura il reato di “evasione contributiva (ex art. 16, comma 8, lettera B, della L. n. 388/2000) e non la meno grave fattispecie di omissione contributiva (ex art. 6 comma 8, lettera A, della L. n. 388/2000).

Spetta, infatti, al datore di lavoro inadempiente l’onere di dimostrare la mancanza dell’intento fraudolento e quindi la sua buona fede, onere che non può tuttavia reputarsi assolto in ragione della corretta annotazione dei dati sui libri di cui la tenuta è obbligatoria.

Fonte: Corte di Cassazione

In Primo Piano

Continua a leggere

Due mesi di congedo all’80%: arrivano le istruzioni INPS 

L’inps nella circolare n. 57 del 2024 ha indicato le nuove istruzioni per il godimento dell’indennità di congedo parentale all’80%. Infatti per il solo anno 2024 il legislatore, nella legge di bilancio, ha previsto che per i genitori che...

Middle-Age workers: come la Generazione X affronta il mondo del lavoro

Gli sforzi intrapresi dalle Istituzioni e delle imprese per sostenere i lavoratori di mezza età sono stati finora descritti come insufficienti. Per i nati tra il 1965 e il 1980, c.d. generazione X, conciliare i problemi di salute legati...

Lavori in paesi extra Ue: aggiornate le retribuzioni convenzionali

Con la circolare n. 10 del 16 aprile 2024. Pubblicata pochi giorni fa la circolare con cui l'Istituto ha aggiornato le retribuzioni convenzionali per il calcolo assicurativo 2024 per i lavoratori operanti in Paesi extracomunitari. I Paesi di riferimento sono quelli...