16 Aprile 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

Cassazione: documentazione idonea per verifica periodo di comporto

Con la sentenza n. 1634/2018, la Corte di Cassazione ha stabilito che per valutare i giorni di malattia del dipendente, al fine di verificare l’eventuale superamento del periodo di comporto, è necessario che l’impresa, in giudizio, produca documenti idonei. Nello specifico si fa riferimento alle certificazioni mediche.

In base a ciò, la Suprema Corte ha dichiarato illegittimo il licenziamento in quanto le buste paga consegnate al lavoratore (contenenti le indennità per i giorni di malattia), seppur mai contestate da quest’ultimo, non possono essere qualificate come documentazione idonea.

Fonte: Corte di Cassazione

In Primo Piano

Continua a leggere

Cassazione: la somministrazione ripetuta è illegittima

È il giudice a stabilire quando si va oltre la ragionevole temporaneità. La Cassazione con la sentenza n. 6898/2024 è intervenuta sul tema del contratto di somministrazione reiterato più volte presso lo stesso utilizzatore. A parere della Corte, la reiterazione...

Sharenting, c’è chi dice no

Freni e frizioni. La sovraesposizione dei minori per la pubblicazione sui media diventa un caso.  La nascita di un figlio è uno dei momenti più emozionanti per ogni genitore. Dai primi passi alle piccole birbate. La felicità è incontenibile e...

Cassazione: il diritto di precedenza va messo per iscritto

È tenuto al risarcimento del danno il datore di lavoro che non abbia informato il lavoratore stagionale dell'esistenza del diritto di precedenza ad essere assunto una volta cessato il rapporto a tempo determinato. Con ordinanza n. 9444/2024 la Corte di Cassazione...