19 Giugno 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

Ammortizzatori in deroga nel settore pesca: assegnazione risorse anno 2014

Con messaggio n. 7101 del 18 settembre 2014, l’Inps informa che per l’anno 2014, è stata assegnata la somma di 30 milioni di euro al finanziamento della cassa integrazione guadagni in deroga per il settore pesca.
In attuazione degli accordi in sede governativa, il decreto interministeriale n. 84376 dell’11 settembre 2014 ha disposto l’assegnazione della suddetta somma al finanziamento degli ammortizzatori sociali in deroga, tenendo conto preliminarmente, fino ad esaurimento delle risorse assegnate, delle istanze riferite alla annualità 2013 e presentate entro e non oltre il 15 gennaio 2014.

La CIG in deroga è erogata, al personale imbarcato, dipendente e socio lavoratore delle imprese di pesca interessate dallo stato di crisi che ha investito il settore, che benefici di un sistema retributivo con minimo monetario garantito.

L’acceso alle misure di sostegno al reddito potrà avvenire sulla base di specifici accordi, comprensivi degli elenchi nominativi dei lavoratori beneficiari, sottoscritti dalle parti sociali presso le locali Autorità marittime.

Per maggiori informazioni si rinvia al suddetto messaggio.

Fonte: Inps

In Primo Piano

Continua a leggere

Esoneri contributivi fino a 2 anni per contratti ‘quote rosa vittime violenza’

Indicazioni Inps ai datori di lavoro privati: modulo di richiesta online e codici Uniemens. Nel messaggio n. 2239 del 14 giugno 2024 le istruzioni per i datori di lavoro circa l’esonero contributivo per l’assunzione di “donne disoccupate vittime di...

Verde Svizzera: le stime sul 2024

Economia, salari nominali, inflazione, occupazione. Come sta la Confederazione Elvetica? In Svizzera l'economia è in ripresa a partire dal secondo semestre 2024 per effetto della ripresa delle esportazioni e senza contare gli eventi sportivi. Queste le previsioni (brillanti) del Centro di...

Indagine sul tasso occupazionale dei laureati: presentato il report 2024 di AlmaLaurea

Calati rispetto all’anno precedente i livelli occupazionali del 2023 dei laureati, salvo per quanto concerne i laureati di primo livello a tre e a cinque anni dal conseguimento del titolo, tra i quali il tasso di occupazione ha raggiunto...