16 Luglio 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

Commercio: siglato l’accordo di rinnovo del Ccnl

Il 22 marzo 2024 le parti sindacali (CGIL, CISL e UIL) e l’associazione datoriale (Confcommercio) hanno annunciato la sottoscrizione dell’accordo del rinnovo del ccnl del commercio.

Quando verrà rinnovato il CCNL commercio?

Le modifiche al CCNL, che non era più stato rinnovato dal 2019, avranno efficacia dal 1° aprile 2023 al 31 marzo 2027. Numerose le modifiche apportate al CCNL, non solo per quanto riguarda i minimi tabellari.

Le novità

I lavoratori a cui si applica tale contratto collettivo (circa 3 milioni) beneficeranno di un aumento retributivo e di una somma una tantum, che verrà erogata in due tranche, per compensare il periodo di mancato rinnovo del ccnl commercio. In virtù di tali aumenti, le Parti hanno stabilito che gli importi erogati a titolo di AFAC saranno assorbiti, fino a concorrenza, dall’una tantum.

Novità, dopo la riforma del Decreto Lavoro, anche sull’istituto del contratto a termine. Le Parti sociali hanno individuato le c.d. causali di settore che si caratterizzano per essere particolarmente innovative.

Novità anche sul fronte del welfare contrattuale e sul mansionario del CCNL che vede l’introduzione di nuove figure professionali più al passo con i tempi e la rivoluzione tecnologica.

Previste, infine, misure volte a promuovere sempre di più la parità di genere e la ripartizione dei carichi familiari.

In Primo Piano

Continua a leggere