23 Luglio 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

Rapporto Eurostat sulle pensioni in Europa

È in pensione il 27,2 per cento della popolazione dell’Ue. Lo racconta il rapporto Eurostat che ha diffuso i dati relativi al 2021. In Italia, al 31 dicembre 2021, i pensionati erano oltre 15 milioni e mezzo.

Secondo i dati diffusi dall’Ufficio statistico dell’Unione europea, nel 2021 i paesi Ue hanno speso il 12,9 per cento del prodotto interno lordo per pagare le pensioni, con un aumento del 2,8 per cento rispetto all’anno precedente. 

La spesa totale in un anno nei paesi Ue Eurostat la stima in 1.882 miliardi di euro. Pesano Grecia, Italia, Austria e Francia. La spesa per sostenere anziani, invalidi e disoccupati sembra invece più leggera in Irlanda (4,5 per cento del Pil), a Malta (6,4), Ungheria (7 per cento) e Lituania (7,1).

In generale, le pensioni di anzianità la categoria più numerosa nell’Ue, con il 79,9 per cento di tutta la spesa pensionistica e l’80,3 per cento dei beneficiari. 

Le pensioni di reversibilità (ai familiari di un pensionato deceduto) sono state la seconda categoria, con il 12 per cento della spesa e il 21,3 per cento dei beneficiari, seguite dalle pensioni di invalidità (7,9 per cento della spesa e 12,2 per cento dei beneficiari) e da quelle di disoccupazione (0,2 per cento della spesa e 0,1 per cento dei beneficiari).

Leggi di più.

In Primo Piano

Continua a leggere

E20, Occupazione e dati Pil area euro e Ue

Il numero di occupati sarebbe aumentato dello 0,2% sia nell'area dell'euro che nell'Ue nel terzo trimestre del 2023, rispetto al trimestre precedente. Lo ha reso noto questa mattina Eurostat. Nel secondo trimestre del 2023 l'occupazione era aumentata dello 0,1% in...