24 Luglio 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

Operai industria e artigianato, definito assegno per matrimonio

Ai lavoratori con la qualifica di operaio dei settori industria e artigianato riconosciuta è l’indennità di congedo matrimoniale per 7 giorni.

È quanto si legge nel messaggio Inps n. 2951 del 14 agosto 2023 che disciplina la misura economica prevista per il congedo e riconosce un’indennità pari a sette giorni di retribuzione, prevista per massimo otto giorni.

Da chi è riconosciuta l’indennità di congedo?

L’Istituto ha precisato innanzitutto che la misura non è cumulabile con altre indennità percepite nello stesso periodo di riferimento del congedo matrimoniale. 

Inoltre l’indennità può essere erogata dall’Istituto previdenziale o in alternativa dal datore di lavoro e poi recuperata, in quest’ultima ipotesi, in sede di conguaglio.

Il tema assegno e congedo matrimoniale può interessare anche le persone in stato temporaneo di disoccupazione: operai e artigiani che abbiano svolto attività lavorativa per almeno 15 giorni consecutivi nell’arco dei 90 giorni precedenti il matrimonio.

Quanto al divieto di cumulabilità, l’unica deroga prevista riguarda il caso del lavoratore che percepisce dall’INAIL l’indennità a titolo di infortunio sul lavoro.

In Primo Piano

Continua a leggere