17 Luglio 2024

Notizie dal mondo del lavoro, previdenza e fisco

Maturità alle porte

Liceali italiani pronti per l’esame di Stato tra pochi giorni. “Notte prima degli esami” il titolo della divertente commedia vista al cinema e della colonna sonora del film, ideata per l’occasione da Antonello Venditti. Immagini e musica, paure e emozioni, il racconto attraversa intere generazioni. La prova di maturità è un momento chiave della vita di tutti.

Tra ansia e nostalgie, passaggi e cambiamenti. Almeno sulla carta, si lascia l’età adolescenziale, si sbarca nel mondo universitario, si inizia a lavorare. 

Com’è cambiata la maturità nel tempo?

 La prova di maturità viene introdotta nell’ordinamento italiano nel 1923 da Giovanni Gentile, padre  dell’Esame di Stato. 

La “Riforma Gentile” formula la maturità in modo rigido:  quattro prove scritte e una prova orale per testare le conoscenze acquisite negli ultimi tre anni di scuola. La commissione  composta da membri esterni, tra cui parecchi docenti universitari.

L’esame di Stato italiano cambia poi più volte nel tempo. 

A partire dal periodo Covid diventano due  le prove scritte più un colloquio orale su un tema di educazione civica.

Il Capolavoro degli studenti: in cosa consiste?

Il Curriculum Capolavoro è una delle novità della maturità 2024. Ogni studente dovrà caricare sul portale del ministero dell’Istruzione il proprio curriculum e descrivere le esperienze extrascolastiche e interessi, per favorire processi legati all’orientamento dopo la scuola.

Tra incertezze e incognite i ragazzi guardano al domani con un po’ di preoccupazione. 

In bocca al lupo!

In Primo Piano

Continua a leggere