7grammilavoro

Ministero del Lavoro: interpello sui congedi per assistenza ai disabili (ex art. 42 L. n. 151/2001)

Settembre 17
16:49 2014

La Direzione Generale per l’attività ispettiva del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con interpello n. 23 del 15 settembre 2014 ha risposto ad un quesito posto dall’ ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) relativo alla disciplina dei congedi per assistenza ai disabili in situazioni di gravità (art. 42 L. n. 151/2001).

In particolare, l’ANCI chiedeva delucidazioni in merito alla possibilità di concedere la fruizione del congedo al genitore del disabile, pur in presenza di convivente non coniugato di quest’ultimo.

In risposta al quesito avanzato, il Ministero del Lavoro ritiene che nell’ipotesi in cui il disabile non risulti coniugato o non conviva con il coniuge, ovvero quest’ultimo abbia effettuato espressa rinuncia, l’art. 42, comma 5, D.Lgs. n. 151/2001 consenta al genitore non convivente di beneficiare del periodo di congedo, anche laddove possa essere garantita idonea assistenza da parte di un convivente more uxorio, non essendo tale soggetto legittimato a fruire del diritto.

Fonte: Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Tags

About Author

redazionale

redazionale

Related Articles

Coerentemente con l'impegno continuo di LAROCCAWEB s.r.l. di offrire i migliori servizi ai propri lettori e utenti, abbiamo modificato alcune delle nostre politiche per rispondere ai requisiti del nuovo Regolamento Europeo per la Protezione dei Dati Personali (GDPR). In particolare abbiamo aggiornato la Privacy Policy e la Cookie Policy per renderle più chiare e trasparenti e per introdurre i nuovi diritti che il Regolamento ti garantisce. Ti invitiamo a prenderne visione. informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi