7grammilavoro

Mercato del lavoro II trimestre: Analisi dell’ISTAT

Mercato del lavoro II trimestre: Analisi dell’ISTAT
Settembre 13
10:22 2019

Mercato del lavoro II trimestre: Analisi dell’ISTAT. L’Istituto Nazionale di Statistica (ISTAT), in data 12 settembre 2019, ha pubblicato il rapporto trimestrale sull’andamento del mercato del lavoro in Italia.

Nel corso del secondo trimestre 2019, in un contesto di complessivo calo della disoccupazione e dell’inattività, si registra un aumento dell’occupazione pari a +0,6% rispetto al trimestre precedente.

Il mercato del lavoro, nel corso del secondo trimestre 2019, ha fatto registrare un aumento del numero di persone occupate in termini congiunturali (+130 mila, +0,6%). Nello specifico, il predetto aumento congiunturale è determinato dall’incremento del numero dei lavoratori dipendenti, sia a tempo indeterminato sia a termine. Il numero di lavoratori autonomi, sebbene in aumento, non fa registrare una dinamica altrettanto positiva.

Nei contratti sottoscritti si nota l’arresto della crescita degli occupati a tempo pieno, mentre prosegue l’incremento degli occupati a tempo parziale; il part-time involatorio riguarda il 64,8% dei lavoratori a tempo parziale, con un incremento del + 1,2%.

Di particolare rilevanza è la riduzione del numero di disoccupati, pari a circa – 260.000 unità in un anno, con dinamiche paragonabili per entrambi i generi, aree territoriali e le classi d’età. A parere dell’Istituto, la predetta riduzione è determinata “dalla stabilità congiunturale e dalla crescita tendenziale del tasso di inattività delle persone con 15-64 anni”.

Il costo del lavoro cresce dello 0,1% rispetto al trimestre precedente e del 2,4% su base annua, per effetto di un aumento delle retribuzioni (+0,1% su base congiunturale e +1,6% su base annua) e degli oneri sociali (+0,3% su base congiunturale e +4,5% su base annua).

Mercato del lavoro II trimestre: Analisi dell’ISTAT.

Related Articles

Coerentemente con l'impegno continuo di LAROCCAWEB s.r.l. di offrire i migliori servizi ai propri lettori e utenti, abbiamo modificato alcune delle nostre politiche per rispondere ai requisiti del nuovo Regolamento Europeo per la Protezione dei Dati Personali (GDPR). In particolare abbiamo aggiornato la Privacy Policy e la Cookie Policy per renderle più chiare e trasparenti e per introdurre i nuovi diritti che il Regolamento ti garantisce. Ti invitiamo a prenderne visione. Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi